mercoledì 27 febbraio 2008

Pane alle mele


Questa ricetta, liberamente tratto dal libro Il pane nelle Dolomiti, dà vita ad un pane davvero profumato e piacevole.

Ideale per antipasto, accompagnato a terrine di fegato, va consumato leggermente tostato.


Pane alle mele

per 2 pani
450g di mele Golden Delicious sbucciate e tagliate a spicchi
50g vino bianco
1 limone, il succo e un po' di scorza grattugiata
100g farina 00
500g farina di farro
25g lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
70g latte tiepido
40g burro tagliato a dadini
1 uovo
10g sale

Versare la farina in una scodella e formare una cavità nel mezzo. Sciogliere il lievito nel latte con lo zucchero, mescolare il tutto dentro la cavità della farina e lasciar riposare per 15 minuti.
Nel frattempo, cuocere le mele nel vino bianco e succo di limone, finchè il liquido sarà completamente assorbito e lasciar raffreddare.
Riprendere l'impasto, spargere il sale ai bordi, aggiungere il burro, l'uovo, la buccia di limone e le mele e lavorare l'impasto per almeno 10 minuti fino ad ottenere una massa liscia.
Cospargere leggermente di farina l'impasto, coprirlo e lasciarlo lievitare al caldo per 30 minuti, finchè non sia raddoppiato.
Posare l'impasto su un piano di lavoro infarinato, tagliarlo in due parti uguali e dare la forma (in uno stampo da plumcake).
Cuocere per circa 30 minuti a 180-190 gradi.

2 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Non oso pensare cosa deve essere una fetta di questo pane appena sfornato, con un po' di burro, zucchero e cannella! Ahhhhhh! Me lo segno. Ciao, Alex

Virginia ha detto...

Giusto! Alla cannella non avevo pensato!!!
Grazie...