giovedì 22 maggio 2008

Crème brûlée di pomodoro


Dunque, diciamo che non si può avere tutto dalla vita, ma un cannello per la crème brûlée sì, quello lo si deve avere! Altrimenti il rischio è quello che vedete sopra: tante buone intenzioni, ma risultati zero.
La classica crosticina prevista in questa preparazione ha deciso di farsi attendere...le ho provate tutte: grill del forno, accendino, ma niente! Non ne ha voluto sapere.
In compenso, crosticina a parte, trovo che questa cremina sia davvero un'ottima preparazione, soprattutto in vista della bella stagione. Da servire ad un buffet o come "apripista" per una cena d'estate.
L'acidino del pomodoro arricchito dal basilico e qualche spezia, unito alla dolcezza dello zucchero (un po' come i classici pomodorini confit) risulta davvero fresco e gradevole.
La fonte è, ancora una volta, lo speciale sulle verdure de La Cucina italiana, corredato da opportune mie modifiche.
Anche in questo caso, l'apporto calorico è minimo (sto diventando brava, eh?).


Crème brûlée di pomodoro

per 4 persone:

1kg pomodori
8g colla di pesce in fogli
un'arancia (o polvere d'arancia)
agar agar (che non avevo, quindi ho raddoppiato la colla di pesce)
curry
cannella in polvere
basilico
zucchero grezzo
olio extravergine d'oliva
sale (ovviamente alla vaniglia!) e pepe

Mondate i pomodori (spellateli e togliete i semi dopo averli immersi per qualche secondo in acqua bollente) e frullateli con qualche foglia di basilico. Raccogliete in un tegame g 600 di passata così ottenuta, 4 cucchiai di succo di arancia, 2 cucchiai di olio, sale, pepe, un pizzico di cannella, un po' di curry, un cucchiaino di agar agar, trasferite sul fuoco e lasciate sobbollire il tutto per 2'. Unite quindi la colla di pesce, ammollata e strizzata e, tenendo la fiamma bassissima, mescolate con cura finché non sarà completamente sciolta. Suddividete il composto in quattro stampini e riponeteli in frigorifero fino a quando la crema non si sarà rassodata. Trascorso questo tempo, cospargetene la superficie con zucchero grezzo e caramellatela posandovi sopra per qualche istante l'apposito ferro con il manico, che avrete arroventato sulla fiamma. Servite la crème brûlée con foglioline di basilico.


P.S.: Sere!!! Questo potrebbe fare al caso tuo...

24 commenti:

Dolcezza ha detto...

mi presento, sono una creme brulèe dipendente, potrei mangiarla sempre in ogni modo e in qualsiasi condizione! devi comprare il cannello da pasticceria, la tua vita cambierà! :) devo dire che questa idea è fantastica, mi intriga non poco! grazie!
un abbraccio!

Ciboulette ha detto...

ero quasi arrivata a finire i punti del supermercato per ordinare il kit della creme brulee.....ma e' scaduto il termine, sigh!!!!

Che belle le ciotoline (e anche questa brulee di pomodori) !!!!!!!! Bacio :))

Anonimo ha detto...

Mah, Virgi, andrebbe provata. Così a leggerla non riesco a farmi un'idea precisa di come possa essere. Sembra quasi un pomodoro confit frullato con il basilico, e non è che mi faccia impazzire l'idea. Però è molto bella da vedere (bruciato a parte), dunque magari al mare la proverò.

Ciao
Phil

lydia ha detto...

Questa è veramente molto carina!!!
Complimenti

Alex e Mari ha detto...

Lo voglio anche io il cannello!!!!!!! I pomodori confit mi fanno impazzire, quindi so già che questa crème brulée mi piace. Simpaticissima idea, di grande effetto. Ciao, Alex

Sere ha detto...

Hey... GRAZIE...
Avevo in mente qualcosa di simile, tipo gaspacho... questa cremina sarebbe l'alternativa "fashion" .. che dici?
Devo trovare il cannello, se prossimo fine settimana vado in Francia vado a comprarmelo, a colpo sicuro!
BACIO

Monique ha detto...

son incuriositissima dal pomodoro (stase provo a fare i confit) e assolutamente in cerca del cannello..nei prossimi giorni passerò al setaccio tutta la cittààààààà

Lo ha detto...

wow quindi con la colla di pesce e l'agar agar...alal fine è bella densa? com'è tipo gelatina? :)

Virginia ha detto...

Sì, Lo. E' tipo una passata "soda".
Mi è piaciuta moltissimo.

Magnolia Wedding Planner ha detto...

:-D ma questa ricetta la copio subitissimo!!! Che meraviglia e poi il curry io lo metterei ovunque!
Brava e per la crosticina forse comunque un po' di demetra sopra non ci stonerebbe così tanto no?
Silvia

Virginia ha detto...

Silvia, what's Demetra????

Lo ha detto...

wow allora si che me la immagino sul tavolo...con i crackers...ma io niente cannello...temo l'incenerimento dell'arcata sopracigliare e quell'odore di pollo bruciato uhhhhhhhhhhhhh

Virginia ha detto...

Di gallina bruciata, vorrai dire!

salsadisapa ha detto...

:o
clap clap per spilucchina! è strepitosa!! devo decidermi a comprare quel cavolo di lanciafiamme...

adina ha detto...

mi piace assai questa preparazione!!! grande!

twostella ha detto...

Che idea scicchettosa, mi piace proprio, ti avrà fatto arrabbiare un pochino ma grazie dell'idea!!!

lenny ha detto...

Mitica: è un vero sfizio avere il cannello.
Un tocco da chef!

Mammazan ha detto...

Era un pò che non passavo,vergogna vergogna!!!!!!!
Tutto bello e da copiare.
Le foto sono molto belle e tu lo sai che me ne intendo
Baci e buona giornata
Grazia

Gunther K.Fuchs ha detto...

bella quest'idea della creme brulee di pomodoro mi piace molto

ciciuzza ha detto...

ciao! è interessantissima questa crème brulée! non ho lo speciale sulle verdure.. mannaggia me lo sono persa! ma grazie per aver riproposto questa ricetta veramente bella! :D

sandra ha detto...

che meraviglia spilucchina!! Talmente rosso che sembrano fragole!
Buonissima!
Buon week!

elisabetta ha detto...

Stavo per commentare sopra (i fiori... che meraviglia) ma poi sono stata letteralmente catturata da questa ricetta!

emilia ha detto...

Bella si, in un aperitivo....magari con del pane tostato. Brava :)

Giovanna ha detto...

Mannaggia, non l'avevo vista! Questa è il mio genere, bella bella bella (e ho pure il cannello, trallalleroooo)!
Bacioni!