giovedì 6 marzo 2008

Torta di rose al profumo d'arancia


Ecco un'altra ricetta proveniente dal forum de La cucina italiana. In questo caso, si tratta della famosa torta rinterpretata con il lievito madre.

Il felice esperimento è opera di Davide Grotto, che ringrazio tanto.


Torta di rose al profumo d'arancia

Ore 1400
Impastare:
50 g. di lievito madre dal vaso
25 g. di acqua tiepida
50 g. di farina manitoba

Lasciare lievitare.

Poi alle 1700:
tutto l'impasto precedente
50 g. di burro morbido
250 g. di farina o anche un po' di più ( di cui 100 g. di 00 e 150 g. di manitoba)
125 g. latte tiepido con 1 cucchiaino di malto e 1 cucchiaio di zucchero
1 tuorlo più 1 uovo intero
3 prese di zucchero abbondanti

Impastare il rinfresco con la farina e le uova, poi mettere il latte piano piano, tenendone da parte un po' e, a metà impasto, aggiungere il burro. Mettere 3 prese grandi di zucchero e finire l'impasto (se serve aggiungere ancora un po' di farina). Far lievitare.

Alle ore 2000
Prendere l'impasto stenderlo per bene e spalmare 125 g di burro montato con 125 g di zucchero e la scorza grattugiata di un'arancia. Arrotolare e tagliare i boccioli di rose che poi lieviteranno ad una altezza di 7-8 cm e adagiarli premendo sul fondo per chiudere la pasta affinché poi in cottura non perda il burro.

Alle 0700
Fate l'alzataccia e infornate in forno pre riscaldato a 200°C per 30/35 min.

5 commenti:

salsadisapa ha detto...

cavoli è bellissima! spilucchio, ma quante ne sai? :-DD io coi lieviti sono una schiappa assoluta!!!

Maddea ha detto...

ma che bella che è!!!!
devo assoluitamente provarla!! Ciao!
Maddy.

Alex e Mari ha detto...

Splendida ed elegante questa torta! Anche io sono una schiappa con i lieviti. Mannaggia. Buon WE, Alex

Virginia ha detto...

Grazie a tutte!
Io, fossi in voi, non demorderei con i lievitati...
All'inizio tutti siamo delle schiappe...basta tener duro!

Uvetta ha detto...

schiappa anche io.... ma mi hai fatto proprio tornare la voglia di provarla! brava!