venerdì 14 marzo 2008

Salviamo il rinfresco: il Simil-toscano!


Pane, pane e ancora pane!
E come potrebbe essere altrimenti? Soprattutto dopo essere stata illuminata da un fantastico corso con le Simili sisters, frequentato 2 settimane fa...
So che molti di voi si annoieranno, ma io insisto. E' una sensazione trooooooppo bella quella di fare il pane...e poi con un lievito naturale...
E per tutte le mamme (madri di lieviti, ovviamente) cui piange il cuore ogni volta che devono sbarazzarsi di quella metà dell'impasto per poterlo rinfrescare, ecco la soluzione: questo pane Simil-toscano, fatto di solo rinfresco.

Mi spiego: se, nella norma, io avessi un lievito madre di 400g, ne dovrei buttare 200g e rinfrescarlo con 200g di farina e 100 di acqua.
Da oggi, invece, prendo quei 200g di rinfresco destinati alla pattumiera e li rinfresco con 200g di farina e 100g di acqua. Le Simili non aggiungono nè olio, nè sale. Io in realtà un mezzo cucchiaino di sale ce lo metto...
Impasto, gli conferisco una forma e lo metto a lievitare avvolto (non stretto) in un foglio di carta forno ben infarinato, a sua volta, avvolto in un asciughino, per minimo 5-6 ore (valutare con la "prova dito" lo stato della lievitazione).
Inforno a 200 gradi per circa 20 minuti ed è fatta.
Oltre ad aver salvato dal cestino un rinfresco, ne risulta un pane molto rustico, ma molto piacevole, dalla crosta croccante e dall'interno morbido.

6 commenti:

unika ha detto...

che brava che sei...io il lievito madre proprio non lo so fare...complimenti:-)
Annamaria
http://ipiaceridellavita.myblog.it/

emilia - lorenza - miriam ha detto...

anche io faccio spesso questo pane...soprattutto quando ho poco tempo...e anche io aggiungo un pochino di sale!!! Bella la tua forma tonda! :) Lo

Mikamarlez ha detto...

Che bello questo pane...anch'io adoro farlo, ma mai con la pasta madre, visto che viaggio spesso e non saprei com fare..bravissima! Anch'io voglio fare il pane con le sorelle Simili!!..Lety

Virginia ha detto...

Grazie a tutte!

Cindystar ha detto...

Ciao Virgnia!
vedo con piacere che sei una fanatica delle Simili anche tu...magari ci siamo anche incontrate ai corsi...
Non capisco quando dici:

"se, nella norma, io avessi un lievito madre di 400g, ne dovrei buttare 200g e rinfrescarlo con 200g di farina e 100 di acqua.
Da oggi, invece, prendo quei 200g di rinfresco destinati alla pattumiera"

...ma perchè, davvero buttavi la pasta madre ogni volta?...e non ti dispiaceva?

Faccio anch'io questo pane sempre, quasi tutti i giorni, è facile, semplice, naturale e buonissimo...mi sembra di tornare piccola, quando in casa mia si mangiava solo toscano!

Ely ha detto...

evviva!!!! allora faccio la prova, come mi spiace buttare una parte del lievito.... domani lo provo!!!!! grazie stò trovando un sacco di idee e tante ricette buoni qui!!! buona giornata
Ely