venerdì 27 novembre 2009

Pappardelle con anatra, carote e arancia

Pappardelle con anatra, carote e arancia

Oggi ancora un primo e ancora pasta fresca (questa settimana è andata così!). Il tutto è nato perchè avevo un abbondante avanzo di salsa alla carota e arancia di cui vi avevo parlato in occasione del post su Cookingshop e che avevo fatto da servire con un brasato. Il connubio anatra e arancia è ovviamente scontato e così ho voluto accompagnarlo ad un po' di pasta fresca (anche perchè, ad essere sinceri, il petto d'anatra in purezza non è che mi faccia poi strappare i capelli).
Vi auguro un buon fine settimana!


Pappardelle con anatra, carote e arancia

Per 4 persone
360g pappardelle
un petto d’anatra (300g circa)
crema di carote e arancia*
grana grattugiato

Mettere il petto d’anatra in una pentola ben calda e dalla parte della pelle e farlo andare a fiamma bassissima e a tegame coperto per 20 minuti. Poi alzare la fiamma e sfumare per qualche minuto a tegame scoperto con due dita di vino rosso.
Recuperare il petto, togliergli la pelle, rigirare la carne e ri-appoggiarla sulla pelle (di modo che i due lati della carne poggino entrambi sulla parte grassa).
Cuocere altri 15 minuti a fuoco basso e a tegame coperto.
Recuperare la carne -mentre continuate a fare andare la pelle a tegame coperto- e tagliarla a bocconcini. Spegnere il fuoco e rimettere i bocconcini nel tegame con la pelle. Coprire e lasciare al caldo fino al momento di condire.
Cuocere le pappardelle al dente e condirle con il sugo d’anatra.
Distribuire sul fondo dei piatti un cucchiaio di salsa alla carota, adagiarvi le pappardelle e terminare con una spolverata di grana grattugiato.

*Per la crema:
1/2 kg di carote
1 arancia
100 gr di zucchero
Togliere solo la parte colorata della buccia dell'arancia e farla bollire in acqua cambiandola 6 volte. Quindi metterle in un pentolino con lo zucchero, e 2 cucchiai di acqua per farle caramellare.
Pulire le carote, tagliarle a dadini e bollirle unendo l'arancia tagliata a metà. Unire le carote e le bucce e frullare per ottenere una purea.

25 commenti:

Genny G. ha detto...

vedi la raffinatezza!_:D (mo' lydia che c'è ancora il legno, che dirà?:D)

cobrizoperla ha detto...

che colori Virginia! mi piacciono tantissimo questo piatto e quello del post precedente!

Diletta ha detto...

L'abbinamento pappardelle, anatra e arancia l'ho provato e mi e' piaciuto assai..ora mi tocca provarlo aggiungendo la carota!
Un sorriso arancione,
D.

Giorgia ha detto...

che bella foto! io non ho mai assaggiato l'anatra, ho paura che il gusto sia un po' troppo "forte" e che non mi piaccia. ma prima o poi dovrò farcela, se ci sono riuscita con le rape...

Babs ha detto...

ho un mancamento...... spetta che mi riprendo e poi leggo bene! :-)

Camomilla ha detto...

Mi sa che sta cremina qui la devo proprio fare, se tu dici che merita ci sarà un motivo, no? Bellissimo primo piatto, buon fine settimana anche a te :)

Carolina ha detto...

Buongiorno Virginia!
Ti rinnovo i miei complimenti per le tue ricette, ma anche per le tue foto e per i "set fotografici". Ogni volta sono sempre più belle e il piacere di passare da queste parti si rinnova di giorno in giorno...
Brava, brava, brava!
Ti auguro un buon fine settimana.

Gloria ha detto...

Deve essere molto raffinato, a me non fa impazzire l'anatra, però come te con la pasta potrei mangiarla ;)

CorradoT ha detto...

Mi piace molto l'accoppiata anatra-carote-arancia, molto raffinato.
Vista cosi' (col senno di poi: troppo facile) io per mitigare la dolcezza delle carote avrei usato del pompelmo anziche' l'arancia. Ma forse veniva amarognolo... meglio cosi', con l'arancia :-)

kristel ha detto...

Ma questo piatto é una pura sciccheria!!! Complimenti davvero. A me l'anatra piace un sacco, provero' queso sugo sicuramente! Buon we!!

Dolce D. ha detto...

buona la ricetta...ma il piatto è fantastico!!!!

virgikelian ha detto...

Questa è una ricetta da copiare subito. Voglio assaggiarla .
Ma i tuoi piatti ... "superbes"
dicono a Parigi.

enza ha detto...

ohhh senti ma ti son fischiate le orecchie? la tua tavoletta è stata l'oggetto dell'invidia mia e di alex.
ora non posso guardare la ricetta ma sappi che già dal titolo mi ispira tantissimo.
devo scappare che mi sta partendo il turbo culinario e ne devo approfittare al volo così mi avvantaggio un pò di post.

Fra ha detto...

un primo davvero molto chic! ottimo il connubio di sapori, bravissima
Un bacione
fra

Alex ha detto...

...e hai pure comperato il piatto per l'occasione!!! Bello...

Forchettina Irriverente ha detto...

Ciao Virginia. Non sapevo questa tecnica di cottura del petto d'anatra (che lascia un pò perlessa anche me .. nelle mie mani)... mi hai illuminato !!! Buon fine settimana anche a te. Manu

Saretta ha detto...

di emglio non potevi fare!Buon we anche a te!besos

dada ha detto...

Che bontà e raffinatezza, in effetti questa salsina deve stemperare bene l'anatra. M'inviti per domenica? ;-)
Buon fine settimana

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ecco, lo ha già svelato Enza che abbiamo parlato della tua tavola di legno che ti invidiamo tutte! Io quasi quasi stacco la staccionata dei vicini ....
Bel piatto rustichic :-)

Baci
Alex

dEleciouSly ha detto...

Questo abbinamento è un must... per cui non potrà che essere delizioso! Anche a me non fa impazzire l'anatra, ma quel piatto lì lo assaggerei volentierissimo! Buon weekend!

Ele :)

tartina ha detto...

che classe, virgii!
piatto stupendo :)
*

Mariù ha detto...

Io invece il petto d'anatra lo inzupperei pure nel latte al mattino!
Volevo fare una cosa molto simile poche sere fa e quei manigoldi non avevano l'anatra quel giorno!
Meglio così... perché questa tua ricetta ha quel paio di tocchi sofisticati in più che mi sa che è meglio se copio da te.
Un bacione!
m.

Aiuolik ha detto...

Io la pasta fresca la mangerei ogni giorno, purtroppo che il tempo non mi consente di farlo!

Daisy ha detto...

Mamma mia che bonta'...l'ho appena fatta! Ho solo modificato un po' la ricetta e al posto della scorza d'arancia caramellata ho messo la zucca...secondo me anche cosi' e' molto buona!!Comunuqe complimenti..e' semplicemente sublime...

Cesare ha detto...

Mi Piace tua ricetta ma ho due domande prima di la provaro. E necessario a usare anatra o posso usare una altra tipa di pollame? Per che no e facile ad ottengo anatra in mia zona. Che tipo di pollame mi raccomandi. Ho un suggerimento per un tocco picante, usa un po di pepperika picante o peporoncini per equilibro il zucchero. Non posso aspettare a provare questa piatta!!!