venerdì 13 novembre 2009

Panna cotta...coi capelli!

La panna cotta coi capelli...

Allora, vediamo un po' da dove partire...ho così tante cose:
1. Ho trovato un nuovo paradiso degli ingredienti introvabili: www.centrobotanico.it (ha più punti vendita a Milano ed io sono stata in quello -enorme- di via Cesare Correnti);
2. I "capelli" di cui sopra li ho reperiti all'indirizzo suggerito e non sono altro che germogli di porro...fichissimi!!!
3. Barbabietola + porro + arancia sono la fine del mondo. Questa panna cotta (per la cui ricetta mi sono parzialmente* riferita al libro della Zavan) è risultata buona oltre le attese. I germogli infatti -pungenti al punto giusto- trovano splendidamente collocazione con la dolcezza della barbabietola e l'amarognolo dato dalla scorza d'arancia. Sono molto soddisfatta (e sto già meditando su una versione risotto).
4. Ho iniziato ad usare l'agar e mi piace un sacco (e mi sembra di azzeccarci con le dosi, ma attendo comunque eventuali suggerimenti).
5. Buon fine settimana a tutti...


Panna cotta alla barbabietola con germogli di porro


per quattro bicchierini:
150g panna
150g barbabietola cotta
scorza di un limone
scorza di una arancia
sale e pepe
4g di gelatina o un cucchiaino raso di agar

100g barbabietola
100g acqua
un cucchiaio di succo di limone
4g di gelatina o un cucchiaino raso di agar

germogli di porro (o il cuore di un porro normale)

Per la panna cotta: Far bollire la panna con la barbabietola tagliata a pezzi, la scorza del limone e dell'arancia, il sale e il pepe.
Appena inizia il bollore, toglierla dal fuoco e frullare. Sciogliere sul fuoco l'agar (o la gelatina precedentemente ammollata) in un goccio di panna tenuto da parte e aggiungerlo al resto del composto frullato. Distribuire nei 4 bicchieri e mettere a rassodare al fresco.
Per la gelatina: Frullare la barbabietola con l'acqua e il succo di limone, passare al setaccio, prelevare qualche cucchiaio di liquido e passarlo sul fuoco con l'agar (o la gelatina ammollata). Unire il composto con l'addensante al resto e distribuire, sopra la panna cotta nel frattempo addensata, nei quattro bicchierini. Fare addensare e terminare con i germogli.

* e in quel "parzialmente" intendo, tra l'altro, che me ne sono ben guardata dall'infilare il succo di limone dentro la panna, come suggerito dal testo, onde evitare una bella cagliatina!

50 commenti:

Camomilla ha detto...

Ecco cos'erano i capelli! Le ho pensate tutte, avevo intuito fossero germogli, ma non sapevo di cosa... comunque sono davvero fichissimi, così come questa panna cotta :)

CorradoT ha detto...

Eccola! Molto intrigante :-)
Cerco di immaginarmi il risotto: penso che dovrai apportare qualche modifica. Sono curioso....

Maite_lacucinadicalycanthus ha detto...

va beh, senza parole!

Diletta ha detto...

STREPITOSA!
Un sorriso buuon week end.
D.

Alex ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lory ha detto...

Spettacolo!
La prossima volta che vado a Milano ci passo di sicuro grazie per l'info!
Buon WE!

Genny G. ha detto...

che sintesi! e che bellissimi colori!sarei proprio curiosa di assaggiarla...eh una volta vi toccherà portarmi a fare lo shopping giusto a milano!

Alex ha detto...

Con l'agar ho fatto parecchie prove, e tendo sempre a diminuire le dosi (nelle istruzioni x 250di composto si va da 0,3 gr. a 0,9 per composti molto "acquosi") 1 cucchiaino raso è circa 1 gr...quasi sempre ne uso metà (su 250gr), e lo aggiungo a freddo poi porto sul fuoco, ti sei trovata bene lo stesso usandolo a caldo?

Gaia ha detto...

bellisssimi!
eppoi i germogli di porro... ma esistono davvero?!?!?

Elga ha detto...

Davvero bellissima e coreografica, trverebbe dgna collocazione nel menù di un ristorante! Brava e buon fine settimana

alessandra (raravis) ha detto...

;-)
Secondo men, è strepitosa anche in versione calva...
Originalissima, come sempre
ale

lenny ha detto...

Strepitosa Virgi!!!!
Anch'io ho avviato le sperimentazioni con l'agar agar, ma ho quello in filamenti e richiede quasi mezz'ora di cottura perché si sciolga.
Grazie per l'info: al mio prossimo viaggio a Milano, spero di farci una capatina :))

dolci a ...gogo!!! ha detto...

riginalissima questa panna cotta e che meraviglai di colori!!bacioni imma

Cuochella ha detto...

sii conosco anche io quel negozio! ci sono finita per caso una volta mentre facevo i miei giri per mandare curriculum! è meraviglioso ha davvero un sacco di roba bella e interessante!

ehehe..e queste panne cotte sono simpaticissime! magari da servire ad un calvo potrebbero sembrare un dispetto :oP hihihi

bellissime foto complimenti :)

Annies ha detto...

Come Picasso stai attraversando il periodo viola (patate viola, barbabietola...)? :)
Semplicemente geniale la panna cotta capelluta, anche io ho l'agar in dispensa (pur avendolo usato poco)...

Maky ha detto...

Ce ne fossero anche a Firenze di negozi così!!!!!

lise.charmel ha detto...

io sono stata a volte al centro botanico di piazza san marco, dove ho comprato l'agar agar come te e anche la vaniglia in polvere. se mi compravo due dosi di cocaina dallo spacciatore all'angolo spendevo meno, ma va bene lo stesso :)
belle le tue panne cotte (il titolo mi ha fatto molto ridere): sei davvero piena di creatività

Federica ha detto...

Che meraviglia di foto e la ricetta poi
! Complimenti!

maia ha detto...

Figo!!!!!!!!!!! aspetto i risotto allora!!

Gloria ha detto...

Bellissimo ed originalissimo!

Fiordilatte ha detto...

i germogli di porro mi mancano! ho già provato a far crescere lenticchie, soia e senape però ^^
Sono decisamente coreografici.

Juls ha detto...

pensavo fossero germogi di aglio!
li avevo visti così una volta in olanda, quando andai a visitare un'azienda che produte erbette e germogli di ogni sorta... sono ottimi, piccantini e molto piacevoli come gusto!
Ottima combinazione!
buon weekend
ju

Marta ha detto...

bella questa ricetta.
Una volta ho pranzato al centro botanico, quello in piazza San Marco ha un piccolo ristorantino!

Marilì di GustoShop ha detto...

Mi piace questa panna cotta capellona ! E poi facile da preparare, di grande effetto e sicuramente bbbonissima ! Ciao Wiggy

fantasie ha detto...

Germogli di porrI!!!! Mai sentiti! Bellissima foto e ottima ricetta (salata, no?). Ma in questo negozio sai se si trova lo xantano???? lo cerco per mari e per monti e ancora non lo trovo!!!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

La tua creatività è proprio inesauribile. Bellissima questa panna cotta quanto particolare.
;) mi hai fatto sorridere con la storia dei capelli...
Speriamo che questa catena interessante di negozi apra anche a roma!

Fra ha detto...

favolosa!!! le tue ricette e le tue foto sono sempre più belle, davvero complimenti
Un bacione
fra

Margherita ha detto...

Wow :D

mi hai fatto venire in mente che vista la quantità di capelli che perdo in questo periodo... devo stare attenta se no tutte le mie ricette saranno "coi capelli" :P

Carolina ha detto...

Senti Virginia, io questa domanda te la devo fare...
Benedetta ragazza, è una vita che mi "arrovello" e andrà a finire che mi farai pure morire di sana invidia.
Ma tutte queste posatine favolose, di forme, materiali e colori tanto fantastci si può sapere dove le trovi??? Quella verde qua sotto me la sogno pure la notte?!?!
Sappi che, silente, ma ti seguo sempre, ed è un vero piacere. :)
Buon fine settimana!

Virginia ha detto...

Tutti, grazie!

Alex, la prossima volta provo come dici tu. Grazie come sempre!

Lenny, grazie anche a te!

Lise, è vero, non èproprio a buonmercato!

Fantasie, sai che non so...ma mi sa che la xantana non c'è...

Carolina, http://maps.google.it/maps/ms?ie=UTF8&hl=it&source=embed&msa=0&msid=112594391518126144716.00046ffc7b0ef086c9119&ll=45.482882,9.214268&spn=0.07113,0.181789&z=13 trovi una piccola mappa del mio shopping perverso...

Virginia ha detto...

Carolina, scusa, volevo dire qui

kosenrufu mama ha detto...

adoro il porro, mai visti i suoi germogli però!!intrigante la ricetta! l'agar agar ancora non ho provato ad usarlo, però mi intriga proverò!
buona giornata

Giorgia ha detto...

nooo!!! anch'io lo voglio un negozio così a Torino!!!
vedo che le barbabietole ti piacciono proprio tanto :)

Onde99 ha detto...

:-) Ma sai che, dato che il mio PC ha impiegato un po' a caricare la foto, quando ho letto solo il titolo, senza vedere l'immagine, mi sono un po' spaventata? Invece erano innocenti germogli di porro! Come sei fortunata ad aver scovato un posto dove vendono cose introvabili, io ho un bellissimo libro sui germogli, ma non posso realizzare le ricette perché non li trovo e non so usare il germogliatoio!

Carolina ha detto...

Shopping perverso? Mi piace!
Vado subito a vedere...
Grazie mille, sei stata davvero gentile.
A presto!

iana ha detto...

Ho comprato appena l'agar... quindi si inizia con le sperimentazioni! Splendidi i tuoi bicchierini!

v@le ha detto...

ahhhh troppo simpatica e colorata questa panna cotta! a presto
vale

enza ha detto...

prrrrrrr crudelia!
prima ci provi con le patate violette, poi ci casco con i germogli che non son di soia ma di porro.
che altro vuoi da una povera gestante????? che chiami mia sorella che abita a milano e che mi prenderà per il chiulo finchè campo? ahhhh dura la vita del foodblogger, però l'agar in polvere l'ho preso da tibiona, tiè
(ebbene si sono permalosa :)))))

dada ha detto...

Non posso che approvare e sono anch'io senza parole (a parte i capelli spettinati ;-)!

Vicky ha detto...

Semplicemente geniale!

Ciboulette ha detto...

Barbabietola e arancia l'avevo sperimentata con soddisfazione nella torta di rape rosse :)

Mi piacciono moltissimo i colori di questi bicchierini, virgi (e pure i bicchierini, cioè, interno ed esterno :D)

dEleciouSly ha detto...

Bella, bellissima e molto originale! Un tripudio di colori! Belle anche le foto: ti ho aggiunta tra i 'preferiti'... buon weekend! :)

Luca and Sabrina ha detto...

Raffinatissima la tua preparazione, la panna cotta è una nostra grande debolezza, la sperimentazione anche, quindi ci teniamo a dirti che ci hai letteralmente folgorati con questa ricetta, è molto intrigante l'abbinamento che hai trasferito nella coppa!
Buon fine settimana da Sabrina&Luca

tartina ha detto...

che taglio fashion, le tue panne cotte! strepitose :D
*

Erborina ha detto...

troppo bello questo piatto!!! mi piace tantissimissimo :))
grazie per il suggerimento, vado subito a sbirciare!!

Giò ha detto...

questa è proprio geniale! nonostante l'avversione alla barbabietola non posso che ammirare questa creazione

VALENTINA "cuoca" PER PASSIONE ha detto...

mamma mia.........meravigliosa!!!!!!!!!!!!!
troppo avanti!!!

Aiuolik ha detto...

Quei capelli sono proprio spettacolari e di effetto!

mozza in carrozza ha detto...

ciao!! complimenti sono bellissimi!!!!!!!
ti ho inserita nel mio blog, per forza!!..
io il mio l'ho appena creato, se ti piace mi farebbe piacere lo aggiungessi tra i tuoi!
grazie e buon lavoro! Alice
mozzarelleincarrozza.blogspot.com/

Giulia Boscolo ha detto...

troppo simpatica questa idea... da provare! giulia