giovedì 8 gennaio 2009

La pizza rossa di Paoletta

La pizza rossa di Paoletta

Sì, avete capito bene, ho detto Paoletta! Quindi questa ricetta si commenta da sè!
Che dire? Se non l'avete ancora provata e siete stanchi di pranzi pompeiani, dateci dentro perchè è proprio buona!
Riporto la ricetta con qualche commento tra parentesi...
Grazie Paoletta!


La pizza rossa senza impasto di Paoletta

400 gr di farina 0 (io ho usato la 0 della coop)
300 ml di acqua (per me 280)
16 gr di olio (2 cucchiai)
8 gr di fiocchi di patate (1 cucchiaio) quelli per il purè istantaneo* (omessi)
5 gr di sale (1 cucchiaino)
5 gr di malto, in mancanza miele o zucchero (1 cucchiaino raso)
10 gr di lievito (7-8g di lievito)

pomodori pelati spezzettati
olio evo
sale
origano
mozzarella

* A mio parere meglio usare i fiocchi di patate, ma se li volete omettere, togliete 20 ml. di acqua dal totale.

Procedimento:
Mettere la farina, i fiocchi di patate, il sale, tutto in una grossa ciotola.
Versare tutta l'acqua, dove si è precedentemente fatto sciogliere per 10' il lievito e il malto e subito l'olio. Mescolare velocemente, giusto il tempo per far amalgamare tra loro gli ingredienti.
Coprire con un sacchetto di nylon o con pellicola e mettere in frigo a 4°per circa 20/24h (ultimo ripiano del frigo).
In pratica è possibile impastare la sera prima, anche dopo cena, per averla pronta la sera successiva (io ho impastato alle 17).

Il giorno successivo tirar fuori l'impasto dal frigo verso le 17,30 e lasciarlo a temperatura ambiente per 2 ore.
Dopodichè rovesciarlo sulla spianatoia ben spolverata di farina di grano duro (per me farina semplice), spezzare in due e dare ad ogni pezzo le pieghe di Adriano quelle del primo tipo.

Lasciar riposare coperto con un panno umido per circa 20 minuti.

Ungere (e infarinare) due teglie rettangolari di circa 25 x 30 cm. o 2 teglie tonde di 35 cm. di diametro e stendervi l'impasto, vedrete come questo si stenderà a meraviglia sotto le vostre mani! (io ho usato una unica teglia da 36x32)

Condite a piacere (col pomodoro) e lasciar riposare ancora mentre il forno raggiunge la massima temperatura. Dopodichè infornate (all'ultimo ripiano in basso) a 250° (ventilato).
(Ho cotto per 8 minuti, poi ho estratto la pizza, l'ho condita con la mozzarella tagliata a fettine sottile e l'ho rinfornata per altri 4 minuti).

25 commenti:

michela ha detto...

Sai che non riesco a farla io?
Ho un frigo no frost ma non ho lo spazio per mettere una ciotola a lievitare nella cassetta della verdura e fuori di blocca la lievitazione.
Peccato..mi fa una voglia sta pizza.

Vanessa ha detto...

è TANTO CHE HO VISTO IL POST DI PAOLETTA E POI ALTRI POST....la voglio fare ...si si si ....la tua sembra accezionale!!!

Saretta ha detto...

Virginia!Questa me la sono segnata da mo', ma mi è mancato il tempo di farla...
Uno dei propositi dell'anno nuovo!
bacioni e buon anno!
saretta

Camomilla ha detto...

Mi sono salvata questa ricetta da tempo, ma non mi sono mai decisa a farla... vuoi sapere il perchè? Temo le pieghe di Adriano! Ho anche riletto più volte il suo post, ma proprio mi spaventano! Devo trovare il coraggio e provarla...
Baci

Denise ha detto...

ahhhhh...questa non me la faccio mica scappare...ora mi salvo il link da qualche parte! Sento già il profumino!!

Fra ha detto...

Buonaaaa, magari al week end con un po' più di tempo! ;D
Un bacione
Fra

Lydia ha detto...

Eccone qui un'altra che ha deciso di farmi morire.
Cosa dovrei dire guardando questa foto, avendo mangiato kebab per 2 settimane??

Ciboulette ha detto...

confesso che ero gia' pronta ad ammirare senza speranza...e invece stavolta hai usato il lievito di birra!! yuhu! la posso copiare paro paro!!! :))

Un bacione :))

PS: intendiamoci, hai tutta la mia ammirazione per essere mamam di pasta madre, ma ogni volta non so come convertire per il mio umanissimo cubetto :D

Virginia ha detto...

Michela, accidenti, che sfortuna!!!
Guarda, ti devi assolutamente ingegnare a trovare un altro metodo (chiedi ospitalità ai vicini di casa!)

Vanessa, Saretta, dai! Che aspettate??

Camomilla, fare le pieghe è come piegare un tovagliolo...quando le fai ti accorgi che sono una scemata!

Denise, fai bene!

Fra, guarda, per questa di tempo ne serve pochissimo (è un procedimento "senza impasto"!)

Lydia, che razza di spudorata!!!

Cibou, dacci dentro anche tu che vedrai come rimarrai contenta! (ovviamente sto già studiando la conversione in Lievito madre!)

Antonella ha detto...

Pensa che questa è stata la prima pizza decente ( anzi ottima) che sono riuscita a fare :)

Paoletta S. ha detto...

Virginia, ti rinnovo i complimenti qui, è bellissima e molto soffice!
Per Camomilla, se posso intromettermi... ho appena messo le foto passo, passo della sequenza delle pieghe.
Come diceva Virginia, sono facilissime, ma le foto aiutano a capire sicuramente :)

Lo ha detto...

dve essere davvero gustosa...io però non userei i fiocchi di patate...e se si lessa una patata e la si schiaccia nell'impasto??? ;) buon anno! come stai???

Sere ha detto...

L'hai fattaaaaaaaaaaaaaaaaaa.... io ce l'ho nel cassettino dei desideri nella mia mente... prima o poi ci arrivo anch'io!!!!
Felicissima di rileggerti colgo l'occasione per augurarti uno strepitoso 2009!
Un bacione...
Sere - cucinailoveyou.com

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Una fettina, anche subito! Sento il profumino ...

Azabel ha detto...

Che meraviglia, l'ho fatta proprio ieri sera! Slurrrrrrrp, ho voglia di leccare il monitor! :D

lenny ha detto...

Mi hai incuriosita tantissimoo e sono andata a sbirciare il procedimento delle pieghe, tra l'altro ben documentato da Paoletta: una meraviglia che fa venir voglia di impastare.
Ciao

Gunther ha detto...

è decisamente molto invitante, viene volgia id lavorare la pasta

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Credo che questa ricetta sia una garanzia di buona riuscita.
Ciao
Alex

manu e silvia ha detto...

che buona...è vero, la ricetta parla da sola....e noi sentiamo già il suo profumino!!
bacioni

Anonimo ha detto...

prima o poi la proverò anche io! deve essere proprio strepitosa e sofficissima! :-)

ilgattogoloso.blogspot.com

Adrenalina ha detto...

Questa pizza è da provare ASSOLUTAMENTE!!!

Marta ha detto...

Virginia è bellissima!
L'ho provata anche io...buona buona davvero

Tinuccia ha detto...

Hai ragione....una perfetta sintonia:)))
L'ho fatta tante di quelle volte!!!

Anonimo ha detto...

Cosa sarebbe un pranzo pompeiano?

Virginia ha detto...

Caro anonimo, bella domanda!
Non lo so nemmeno io cosa sia un "pranzo pompeiano". Direi che volessi scrivere "luculliano" e non "pompeiano",ovviamente...