venerdì 30 gennaio 2009

Semolino alla nocciola e limone

Semolino alla nocciola e limone

Questa ricetta l'ho fatta qualche giorno fa. Avevo una voglia incredibile di dolce coccoloso, ma dati i miei scarsi movimenti pachidermici, non volevo esagerare con le calorie.
In più, mi ero appena comprata il libro sui dolci di Ducasse...così ho pensato: se ora lo apro, non avrò mai più il coraggio di farmi il mio semolino...e quindi mi sono messa ai fornelli, me lo sono pappato e poi ho iniziato a sfogliare Ducasse...
Non ricordo, davvero, l'ultima volta che ho mangiato un dolcetto così. Sono passati davvero tanti anni ed è stato curioso riscoprire proustianamente i vecchi sapori di un tempo.
Insomma, si sa, il semolino è un ingrediente povero e non particolarmente eccitante, per cui mai mi sognerei di presentarlo come dessert ad una cena...ma se avete un po' di nostalgia e avete voglia di un dolce-coccola, questo è proprio quello che ci vuole!
Data l'ovvia origine "povera" della materia prima, ho pensato di proporlo a Precisina per il suo concorso Poveri, ma belli.


Semolino alla nocciola e limone

80g di semola fine
30g di farina di nocciole
500ml di latte
la scorza grattugiata di un limone non trattato
3 cucchiai di zucchero

Portare il latte ad ebollizione e versarvi a pioggia la semola, mescolando bene con un cucchiaio. Aggiungere la farina di nocciole e la scorza di limone.
Cuocere per 8-10 minuti.
A cottura ultimata, togliere dal fuoco e aggiungere lo zucchero.
Versare nelle ciotoline e servire tiepido o freddo.

15 commenti:

Pippi ha detto...

Ciao Virginia grazie per il consiglio! ma sai che ho proprio un pacchetto di semolino in casa? ;-) Sei una miniera di idee!
un bacio Pippi

Precisina ha detto...

Non per essere immodesta... ma questo concorso sta tirando fuori il meglio di noi! Grazie davvero. N.

manu e silvia ha detto...

noi non amiamo il semolino..vero è che lo abbiamo sempre sentito usare solo nelle minestre o negli gnocchi...
sinceramente un pò di curiosità ce l'hai messa...sembra un dolcetto molto particolare!
un bacione

Castagna e Albicocca ha detto...

Niente semolino ma domani è sabato...giornata della spesa! yuhuuu lo compro e poi realizzo...
BRAVISSIMA!!!
Castagna

vaniglia ha detto...

Ciao Virginia era un po' che non passavo (ancora niente connessione, e a malapena riesco a postare), e il tuo blog è sempre più bello e pieno di ricette interessanti...
appena ho un forno mio e dei fornelli funzionanti, mi rimetto all'opera e provo un po' delle tue ricette nuove (quella alle arance caramellate mi ispira alquanto...)
grazie, e a presto!

comidademama ha detto...

il semolino mi ricorda l'infanzia. e' uno degli alimenti preferiti di Marta

provo a proporre questa versione, allora!

Elga ha detto...

Bellissimo questo semolino che mi catapulta a quando ero piccina...e bellissimo anche il nuovo header!!

Bruno ha detto...

Sei 'na fucina di idee e.. sempre buone direi.

Ma quando ritroverai l'uso delle 2 gambe con cosa ci stupirai?

Comunque questo dolcetto lo vedo davvero bene.

Un bacio
Bruno

anna ha detto...

Ricordo che il semolino me lo preparava la nonna, in versione salata, nelle fredde sere d'inverno. Questo ovviamnete prima di scoprire la celiachia. La versione dolce non l'avevo mai provata ;D
Tesoruccio se hai bisogno che faccia qualche acquisto per te alla spezieria fammelo sapere, io dovrei passarci lunedi tardo pome. Baci

Saretta ha detto...

idea golosa e geniale!
Bravissima!

elisa ha detto...

stupenda la foto..non immagino il sapore..brava!

Virginia ha detto...

Pippi, ma figurati! Poi fammi sapere, mi raccomando!

Precisina, oddio, che questo semolino sia il meglio di me, mi sembra un po' eccessivo. Sicuramente la tua idea è stata molto costruttiva ed intelligente. Riscoprire un po' di vecchi sapori, credo faccia piacere ad ognuno di noi.

Manu e Silvia, bè, definirlo "particolare" direi che non è la sua...provatelo e poi ditemi!

Castagna, bene, fammi sapere!

Vaniglia, sei gentile. Tieni duro che tra un po' è finita...

Comida, non potevi trovare giudice migliore!!!

Elga, grazie!

Bruno, io sarò 'na fucina, ma tu sei rimasto avvelanato dall'RGM???

Anna, ti ringrazio, ma ci sono stata coi miei da poco. Piuttosto, fammi sapere cosa ne pensi!
Grazie mille della disponibilità.

Saretta, grazie.

Elisa, grazie anche a te!

FrancescaV ha detto...

ma lo sai che un semolino da fare dolce mi manca? IL semolino è una cosa che mangiavo da piccola con il formaggino. Mi hai risvegliato la voglia di riprovarne il sapore, grazie! E che carina e colorata la nuova testata.

Alex ha detto...

...è vero...sono ricordi d'infanzia...ma mi hai rinfrescato la memoria.....baci

Rosatea ha detto...

Il semolino lo faccio spesso nella versione dolce che salata, a noi piace molto, proverò senz'altro la tua ricetta.
Mandi