mercoledì 1 luglio 2009

Crostatine con albicocche e lavanda

Crostatine con albicocche e lavanda

Grande orgoglio botanico il mio. Finalmente quel ramo rinsecchito ha iniziato a dare i suoi frutti (o, meglio, i suoi fiori!). E come fare a non dedicare tutto questo all'ardita raccolta di Genny? Devo dire che ero piuttosto scettica all'inizio...cosa fare? Cosa inventarsi? Ma poi la blogosfera ha iniziato a riempirsi di fiori, con le ricette più improbabili...e in breve mi sono accorta che è diventata una delle raccolte in assoluto più riuscite e prolifiche. E questo non lo dico solo per arruffianarmi l'inventrice (...) ma perchè lo penso: ha saputo tirare fuori il meglio di noi.


Crostatine con albicocche e lavanda

Pasta frolla
1 tuorlo
100g farina
45g zucchero
50g burro morbido
un pizzico di sale

gelatina di grappa*
3 albicocche
fiori di lavanda freschi

Lavorare insieme tutti gli ingredienti per la frolla, compattare velocemente, stendere e rivestire subito sei stampini ben imburrati (ho usato gli stampi per i muffins).
Riporre il tutto in frigo per almeno un'ora o in freezer per una ventina di minuti.
Accendere il forno a 190 gradi e cuocere (con le palline di ceramica o i fagioli) per una dozzina di minuti (scoprendo la pasta negli ultimi 4-5 minuti).
Far raffreddare il tutto e adagiarvi all'interno un cucchiaino di gelatina di grappa (o miele).
Tagliare le albicocche a metà e ogni metà in più spicchi. Inserire gli spicchi ordinatamente sulla gelatina, spennellarli con la stessa e terminare con fiori di lavanda.

*Ho avuto il piacere di utilizzare un'ottima gelatina (Oro colato) regalatami da Alex ma, in mancanza di questa, potreste utilizzare del miele di acacia diluito con un goccio di grappa.
In alternativa, potreste anche fare la gelatina in casa. Sarà sicuramente uno dei miei futuri esperimenti.

34 commenti:

Lydia ha detto...

Non so perchè ma ho sempre un pò di paura ad usare la lavanda in cucina, ho paura che poi il cibo sappia di sapone o, peggio ancora, di quei sacchetti che si mettono nei cassetti per "profumare" la biancheria.
Lo so che è una paura stupida ed insensata, dovrò decidermi ad utilizzarla

Dominique ha detto...

Abricots et lavande: c'est une association parfaite de saveurs, qui sent le soleil. Je dois essayer une glace à la lavande, cela pourrait bien se marier avec une tarte aux abricots!

LeCiorelle ha detto...

ma sono bellissime, e deliziosissima la composizione!

Diletta ha detto...

Wiggi, sono stupendissime!!! Un'idea per next time...prova a fare la frolla usando lo zucchero alla lavanda (o un po' zucchero normale e un po' zucchero aromatizzato)...secondo me ne guadagnano!

Lydia, lanciati con la lavanda...pensa che noi a casa la mangiamo fritta, come le foglie di salvia....lo abbiamo imparato in provenza!

Un sorriso.
D.

lenny ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
lenny ha detto...

Sono deliziose e quella gelatina di grappa le rende uniche.
Sostituire la gelatina di grappa con miele diluito con grappa è un'idea super (qualche giorno fa ho preparato dei bicchierini di crema con frutta macerata nella grappa: notevoli), ma l'idea di sperimentare la gelatina di grappa mi entusiasma ancora di più: attendo con curiosità ….. :)

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Quanto è bello usarei fiori in cucina ogni volta che vedo una ricetta che li prevede resto estasiata! Ancora di più se sono dolcetti così invitanti.
Bellissime le tue crostatine

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

x Lydia: provaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Albicocche/pesche e lavanda è un abbinamento da urlo. Delicatissime queste crostatine.

Baci
Alex

manu e silvia ha detto...

Quanto ci piace l'effetto dei fiori in cucina! delicate e splendide queste mini crostatine!
bacioni

Camomilla ha detto...

Tra te e Alex (cuoche dell'altro mondo) mi avete messo una certa voglia di provarla questa lavanda, ma ho sempre il timore anch'io dell'effetto saponetta. Devo buttarmi!

Fra ha detto...

E' vero la ricetta di genny è davvero bella e queste tue crostatine sono dei deliziosi piccoli soli da gustare lentamente per assopararne appieno il floreale sapore
Un bacione
fra

Dolce D. ha detto...

Ho sempre usato la lavanda per profumare gli armadi,non ho mai pensato pur sapendo che si poteva fare di usarla in cucina.
dovrò per forza assaggiare i biscotti alla lavanda che ho visto in un biscottificio,magari mi piacciono e utilizzo quella che coltivo io.

Arietta ha detto...

Tu non sai, ma sono tornata dal mare carica di aspettative sul mio bel cespuglio di lavanda in fiore, pronta a nuove avventure in cucina e...mia mamma me l'ha potato per farci un miserabile poutpourri. Afflizione. Mi risollevo con un'elegantissima crostatina, và!

Micaela ha detto...

meravigliose queste crostatine, le foto sono stupende!!! un bacione

piera ha detto...

Che bella presentazione, molto raffinata e delicata, e il dolcetto deve essere ottimo...complimenti

Elga ha detto...

Bellissime, davvero! un invito ad essere azzannate da una golosa come me..ma con garbo..estremo garbo!

Saretta ha detto...

Solita pazzesca raffinatezza.Ma te chi ti supera?Sei geniale...

stefi ha detto...

Virgini se queste crostatine sono buione quanto belle, sono da sballo!!!!!!

tartina ha detto...

Non sarebbe un mondo migliore se nei cassetti della biancheria trovassimo tante di queste crostatine, piuttosto che i consueti sacchettini alla lavanda? =P

Divine!

*

Sofy ha detto...

Che belle!Mamma mia appena finiscono questi dannati esami mi metto a spadellare per benino! Una curiosità:quante te ne sono venute?

Daphne ha detto...

:O
Devono essere buone queste!Io la lavanda invece l'adoro ^_^

Daphne ha detto...

Ma pekkè tutti pensano che la lavanda sa di sapone? O_o
NON QUELLA DEGLI ARMADI E DEI CASSETTTIIIIII!
Va bene quella coltivata si O_o
aaahh..
ahaha..emmh *^_^*

dolceamara ha detto...

originali e credo molto profumate. complimenti.

luby ha detto...

a dir poco gustose!
bisogna che nel mio orto-balcone mi rifornisco di lavanda, per ora manca all'appello!

Konstantina ha detto...

Sono d'accordo con te. Anche io all'inizio ero scettica sulle ricette che si potessere fare con le tisane, ma alla fine ognuno di noi ha tirato fuori dal cassetto delle ricette uniche, originali e saporite!
La tua foto è una favola!

dada ha detto...

Non ci posso credere, ne sto' preparando per stasera! Con questo bellissimo dolce, mi trasporti, sono sempre incantata da questo 'matrimonio'...

lelli ha detto...

Ce meraviglia

Genny ha detto...

grazie mille virginia...ci tengo davvero molto al tuo parere...e mi fa piacere che la raccolta ti sia piaciuta!:D
Per questa volta non sei tra le finaliste, ma spero tu voglia cmq passare a votare:!_:D

Juls ha detto...

bellissime, le albicocche poi sono così simpatiche come frutto! simpatica l'idea di abbinarci la lavanda.. ho dei cespugli immensi di lavanda, ma non so come usarla!
baci

Ciboulette ha detto...

pensa che io invece ho fatto seccare tutti ii fiori della mia! Stasera potero' senza pieta' :)

Queste tartellette mi ricordano il sole, sono bellissime :)

Fico e Uva ha detto...

Anche noi siamo prossimi ad utilizzare la lavanda che cresce e profuma il nostro giardino! Bella l'abbinata con le albicocche :-)

Redazione Soluzioni Visive ha detto...

che finezza la lavanda!!complimenti.

Aiuolik ha detto...

Mi semnbrano molto originali queste crostatine!

Alessia ha detto...

mi hai fatto venir nostalgia di provenza con quell'ammiccante rametto di lavanda...