lunedì 26 ottobre 2009

Cappuccino di castagne e polvere di sedano

Cappuccino di castagne e polvere di sedano

La storia di questo piatto nasce dal nostro ultimo soggiorno in Alto Adige (di cui vi lascio qualche scatto sotto). Al ristorante dell'albergo, infatti, mi è stato portato un cappuccino di castagne e tartufo di cui mi sono innamorata e che ho subito pensato di riprodurre.
Le mie considerazioni -in ordine sparso- sono state:
1. il tartufo è tanto buono, ma costa anche tanti soldini;
2. nel più remoto angolo della mia dispensa c'è della polvere di sedano mai utilizzata che ci starebbe proprio bene (e, col senno di poi, ci è stata così bene da pensare di rendere la presenza del sedano ancora più importante, tipo adagiarne una brunoise sul fondo del bicchiere, magari leggermente caramellata);
3. ve l'ho detto che sparavo pensieri in ordine sparso;
4. dato che la schiuma del cappuccino era identica alla schiuma di latte di un qualsiasi cappuccino da bar, mi ero ripromessa di utilizzare il mio mitico stantuffino per farla, aiutandomi (per mantenere la schiuma più a lungo) con un cucchiaino di lecitina -> grande cavolata!!! perchè il latte, con la lecitina sciolta non ha montato neanche a morire!
5. ovviamente la fortuna ha voluto che quello fosse l'ultimo goccio di latte di casa...e quindi ho montato tutto col minipimer facendone un'aria, ma avrei voluto qualcosa di più compatto;
6. quindi, non giocate al piccolo chimico come me: usate semplicemente il vostro stantuffino!

Collagr Fiè allo Sciliar


Cappuccino di castagne e polvere di sedano

per 6:
500g castagne
500g latte
sale
alloro
polvere di sedano

Bollire le castagne in acqua salata con una foglia di alloro per 30-40 minuti. Sbucciatele e ripassatele in pentola con 300g di latte fino a quando questo non inizia a bollire. Frullate il tutto aggiungendo circa altri 100g latte (le castagne assorbono tantissimo!!!) o un po' d'acqua se serve e poi passate il tutto al setaccio.
Distribuite il composto in 6 bicchieri, aggiungere la schiuma di latte ottenuta dai restanti 100g con l'uso dello stantuffino e terminare con una generosa spolverata di polvere di sedano.
Chi non avesse la polvere di sedano, può completare il piatto come suggerito al punto 2.

Collage fiori

P.S.: e se il vostro lunedì era iniziato bene, andate a rovinarvelo leggendo cosa succede in casa Tzatziki e da Adriano.

38 commenti:

Marta ha detto...

la consistenza com'è? Tipo purea o più liquido?
Bella foto come sempre

Genny G. ha detto...

la mia maica mi ha appena regalato un etto di tartufo...ora devo cercare mille ricette per farlo!!:DDD questa è una...nella versine originale!:D

moleskine ha detto...

oh fantastico!!lo voglio!!proverò a farlo...con lo stantuffo;-)

Annies ha detto...

Queste idee sono linfa creativa per utilizzare la chilata di marroni che ho comprato l'altro giorno... belissima presentazione come sempre!

Virginia ha detto...

Marta, sì, la consistenza è tipo purea.

Genny, ma non me lo potevi dire prima???

Moleskine, ecco infatti...

Annies, grazie!

Lydia ha detto...

Ecco, io la polvere di sedano mica ce l'ho.
Devo ingignarmi per sostituirla.

P.S:
Grazie per il link

spighetta ha detto...

Che paesaggi meravigliosi...e la mucca? Una meraviglia....
Io ho castagne in esubero e la tua idea mi sembra molto divertente da riprodurre ;D

Ciboulette ha detto...

Io c'ho ancora il sapore del sedano che mi sale su dalla minestra de' bobici e per ora passo, ma dopo Alex ecco un'altra ricetta stamattina per utilizzare la scorta di castagne. Grazie assai! Foto delicatissima, e la schiuma pure, ma quante ne vuoi????? :))

dada ha detto...

L'illusione ottica è perfetta :-) Mi piace tantissimo e anche tu non scherzi a bravura, si ha l'impressione di essere tornati dal bosco ma nella cucina di un grande chef!
Per quanto riguarda il tartufo io uso spesso l'olio al tartufo bianco, un bel surrogato.
P.S. Qui il fegato di vitello costa sui 35 € al kilo come la vogliamo mettere :-)

Maky ha detto...

Se vuoi fare una schiuma densa come quella del bar con lo stantuffo devi usare il latte parzialmente scremato freddissimo poi stantuffi un po' e lasci riposare la schiuma un minutino così si compatta e sembra una mousse ^_^

Mariù ha detto...

Meravigliosa idea.
Per quanto mi sforzi non riesco a immaginarmelo, devo per forza farlo... naturalmente senza polvere di sedano, eh!

iana ha detto...

polvere di sedano mai sentita! Splendido cappuccino anche se arioso!

salsadisapa ha detto...

belli buoni e bravi questi bicchierini! e poi che figata: basta sostituire lo zucchero al sale per fare un cappuccino dolce :)

enza ha detto...

niente sale aggiuntivo nel frullato? bella la storia della lecitina nel latte, chissà perchè non è montato.
gli scatti che hai postato sono semplicemente belli.
la signora è conosciuta nell'ambiente, mi chiedo come possa ancora continuare alla faccia tosta c'è un limite invece lei va avanti senza alucn pudore.
eppure l'età dovrebbe portar saggezza.
vorrei essere ancora più cattiva, anche io son stata sua vittima ma ho lasciato correre unicamente perchè sono sparita dalla sua cerchia e quindi non sono stata un facile bersaglio.
però mi piacerebbe raccontare come la "signora" organizzò una cena con i partecipanti di uno dei forum di cucina più frequentati per poi abbandonarci nel bel mezzo della cena con il suo conto da pagare...scusate devo andare a prendere i nipotini...ops, l'ho raccontato....scusate ho perso l'inibizione e per fortuna non la trovo...per la cronaca andammo nel locale che lei aveva tanto consigliato "evangelisti" sul lungotevere un postaccio dove abbiamo mangiato malissimo.

Barbara ha detto...

Che bella idea! Io adoro le castagne e per me questa consistenza è nuova... Da provare! Ciao!!!

dada ha detto...

Sempre io, ti ho inserita nel club degli stellati ;-)

viola k. ha detto...

la foto è davvero strepitosa!!
mi ingolosisce anche se odio il sedano!
a stasera!

Erborina ha detto...

fortissimo Virginia... che piatto meraviglioso! :)

Gloria ha detto...

Uffi! Ho appena finito tutte le castagne... Dovrò recuperarne delle altre per provare questo cappuccino!

Elga ha detto...

. A parte lo schifo per il ladrocinio di ricette che è in atto...
. A parte le foto che mi fanno voglia di fare valigia e burattini per partire....
.A parte , su sto tartufo, che è ora di pianatrla con sti prezzi....
.La tua ricetta mi piace un sacco, e prometto che non giocherò al piccolo chimico:))

lauresophie ha detto...

A me non mi piacce il latte, peroò le tue foto sono bellissime!!!

virgikelian ha detto...

Ciao cara, belle le tue foto.
La polvere di sedano non l'avevo mai vista. Alla mia età oggi ho imparato che c'è anche questa.
Il cappuccino sarà certamente buono... occorre tanta pazienza per sbucciare le castagne. Vero ?
Un bacio.

dolci a ...gogo!!! ha detto...

le foto sono bellissime e piene di colori spettacolari e questo cappuccino che dire davvero fantastasticamente goloso!!bacioni imma

Tania ha detto...

Wow che cappuccino, troppo forte!
Stupende le foto!

Rosy ha detto...

Virginia,
propongo di fare la torta di Adriano e pubblicarla tutti nello stesso giorno con lo stesso titolo. "La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio" chi è d'accordo può passare da me e lasciare un messaggio? QUI:
http://rosemarieandthyme.blogspot.com/2009/10/perdonate-lo-sfogo-dal-blog-di-adriano.html

Aiuolik ha detto...

Il cappuccino ha un aspetto molto invitante...ma la polvere di sedano quando è nata? :-) Non ne ho mai sentito parlare, dove si trova?

v@le ha detto...

Che idea originale!!! mi ispira proprio adoro la schiumina del cappuccino!!!
bellissime anche le foto stupende!
complimenti
vale

Il gatto goloso ha detto...

Meraviglioso!

carol e chicco ha detto...

Molto interessante questa ricettina...e poi l'Alto agige io l'adoro...ogni estate ci andiamo a scarpinare, se non indiscreta posso sapere dove sei stata
buona giornata
carlotta

Virginia ha detto...

Lydia, era un ricordo dalla spezieria

Spighetta, la mucca mi sembra un po' incazzata...

Cibou, tu vai che non mi offendo!!!

Dada, 35 euriii????????? Anvedi!

Maky, grazie...era quello che avrei voluto fare...

Mariù, ti toccherà usare il tartufo...

Iana, grazie...troppo arioso però!

Sapa, oh yess!!

Enza, non riesco a smettere di ridere (e di vomitare).

Barbara, ciao!

Viola, te le ho già dette di persona!

Erbo, grazie!

Gloria, devi devi...

Elga, he, he, grazie! Ma quanto siamo diligenti...

Lauresophie, grazie, sei molto gentile!

Virgi, hai toccato il tasto dolente. Sbucciare le castagne è proprio una palla! Però c'è una cosa positiva: andando a setacciare il composto alla fine, qualora rimanesse qualche pellicina in fase di pulitura, questa rimarrebbe intrappolata nel colino...

Imma, grazie!

Tania, grazie!

Rosy, ora ci penso e magari ne parlo con Lydia.

Aiuolik, la polvere di sedano l'ho comprata qui a MIlano in un posto che purtroppo ha chiuso da poco...sigh!

Vale, grazie!

Gatto, grazie!

Carlotta, certo: le foto sono di Fiè allo Sciliar (BZ).

Mariù ha detto...

Eh già, avercene...

Anonimo ha detto...

cara Virginia...ho scoperto da poco il tuo blog e lo trovo bellissimo molto interessante spero tu non me ne voglia se copio da te qualche ricettina....a presto salutoni Anna

Saretta ha detto...

Che bella idea..mi riporta all'infanzia.Questa versiona sa da fare!

Forchettina Irriverente ha detto...

Il capuccino di castagne si può fare .. ma la polvere di sedano ... la trovo anche al supermercato sotto casa (come se avessi un supermercato sotto casa) !!! Ripiegherò sul sedano caramellato .. Scherzi a parte, deve essere davvero ottima !! Manu

manu e silvia ha detto...

Ciao! questo si che è un modo nuovo per incominciare al giornata! propri ooriginale, ama cnhe molto smeplice questo cappuccino! ci vien davvero voglia di provarci!!
bacioni

comidademama ha detto...

Da dove inizio? Dalla nostra passione comune per l'Alto Adige o per questa bellissima ricetta?

Prima o poi ci incontreremo dal vivo, io e maite siamo poco più a sud.

lenny ha detto...

Ho lessato le castagne per preparare una crema: operazione noiosissima .....
Bè, i tuoi risultati sono stupendi :))
Mi piace moltissimo l'idea del cappuccino ....

tappano ha detto...

Adoro e lo proverò sicuramente!

ti segnalo questo contest per restare in tema con le castagne!

Non puoi non partecipare!!

http://www.cookingshop.it/site/community/calendario/index.asp?idv=109

a presto!