lunedì 12 ottobre 2009

Patè di fegato con melograno e anacardi

Patè di fegato e melograno

Prima di parlare della ricettina di oggi, ci tengo a ringraziarvi -uno ad uno- per le infinite idee che pubblicamente o via mail mi avete suggerito. Grazie! Spesso ho l'impressione di non essere in grado di ricambiare tutto l'affetto che mi dimostrate.
Ma veniamo a noi e mettiamo decisamente via l'affetto. Devo confessarvi, infatti, che questa ricetta mi ha indirettamente provocato un giramento mica da ridere. Nell'acquistare il fegato dal macellaio (di Corso San Gottardo a Milano) infatti, mi sono permessa di domandargli come mai lo stessi pagando 23.50 euro al chilo collezionando così una serie di risposte al limite dell'offensivo e indubbiamente sgarbate.
Chiedo, dunque, a voi: quanto pagate il fegato di vitello al chilo?


Patè di fegato con melograno e anacardi

200g fegato di vitello
1 melograno
una bella noce di burro
2 cucchiai di creme fraiche
una manciata di anacardi spezzettati
3-4 cucchiai di Marsala o altro vino dolce
sale

Sciogliere il burro in un padellino e passarci il fegato da entrambe le parti. Salare e sfumare con il succo di mezza melagrana (ricavato con l'uso di uno spremiagrumi) e terminare la cottura. Fare intiepidire la carne e poi frullarla assieme a 2 cucchiai di creme fraiche e 3-4 di Marsala.
Aggiungere gli anacardi.
Inserire il patè negli stampini e terminare con i chicchi della mezza melagrana rimanente.
Servire con crostini di pane abbrustoliti.

36 commenti:

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ecco non avevo il minimo dubbio che avresti tirato fuori con il melograno un aricetta da stratosferica!
Non so aiutarti sul prezzo del fegato perchè non l'ho mai acquistato! Buona settimana!

Fra ha detto...

sei geniale...questa ricetta è davvero originale e molto sfiziosa!
Un bacione
fra

dolci a ...gogo!!! ha detto...

wow l'abbinamento è davvero spettacolare e colorato!!io il fegato a napoli lo pago intorno ai 15 euro quindi molto molto meno!!la sgarberia di certi negozianti è davvero tropo a volte bisognerebbe lascirgli li la roba e andare via!!
bacioni imma

paola ha detto...

Che ricettina sfiziosa...peccato io non sia amante del fegato!
E quindi anche per questo motivo non posso aiutarti sul prezzo...ma sicuramente ha ragione Imma...di fronte a certi atteggiamenti maleducati bisognerebbe lasciare tutto li e andarsene dal negozio!!!
buona settimana :0)

Babs ha detto...

ahahahahah! io gli avrei lasciato il fgato e me ne sarei andata:-D
a parte ciò, non posso aiutarti perchè il fegato proprio non passa di qui, anche se devo dire che la tua ricettina è estremamente invitante. ciao virginia!

Silvia ha detto...

Ciao Virginia,
io non so aiutarti sul fegato, ma conosco bene quel macellaio e devo dire che spesso spendo meno a comprare la carne da Peck piuttosto che lì... almeno da peck ricevo sorrisi e cortesia! Mi sono ripromessa di non andarci più... nonostante sia sotto casa!

Lydia ha detto...

E quelle tegliettine da dove le hai tirate fuori???
Sciagurata!!!!
Comunque io dal macellaio in corso san gottardo non ci metterò mai piede

Elga ha detto...

Io non riesco a risponderti perchè il fegato non lo mangio e quindi nemmeno lo compro, però posso abbracciarti virtualmente perchè sei sempre carina e dimostri tanto, non ti preoccupare che arrivi!
Bellissime le ciotoline:))

iana ha detto...

Che splendida idea... e così ben presentata!!!

Mariluna ha detto...

Mi verrebbe da dire: non ti sei mangiata il fegato?....:)))

La cocottina é bellissima ma non saprei proprio dirti quanto costa il fegato qui perché non lo compro mai, non mangio carne figurati fegato :((( ma i melograni mi piacciono tanto:D
Baci***

enza ha detto...

compro il fegato solo ed esclusivamente all'azienda agricola km 0 non potrei da nessun'altra parte e lo pago circa 10 euro al kg.
anche io avevo in mente di fare la baguette francese per il world bread day e la mousse di fegato.
la tua versione è interessantissima anche se devo dire che non amo molto le melagrane, chissà perchè forse per il loro retrogusto acidulo ma devo tornare ad assaggiarle chissà magari m'è cambiato il gusto!

silvia ha detto...

A me piace il fegato! non lo mangio da un sacco di anni....questa è una ottima idea per riassaggiarlo di nuovo!!! Belle le foto, quella dall'alto mi piace molto!

enza ha detto...

PS mi sembra la stessa storia del macellaio del quartiere Fleming il filetto a 45 euro al kg ed era anche pessimo.
mai più rivisto

moleskine ha detto...

ti faccio i complimenti per la ricetta davvero originale ma non posso apprezzarla al 100% visto che io con le interiora non vado molto daccordo!!ciao

Giò ha detto...

simpatico il macellaio!!
ottima ricetta, stavo giusto pensando cosa fare con la creme fraiche...vado anch'io a prendere brutte parole dal macellaio??

fantasie ha detto...

Mi sembra eccessivo il prezzo, manon ricordo quanto l'ho pagato io. Non tornare più da questo macellaio maleducato! Comunque il tuo patè mi sembra fantastico e ottimamente presentato!

Virginia ha detto...

Tutti, grazie per la solidarietà!

Silvia, ora pensavo di andare da quello in via Corsico-angolo via Vigevano (Massironi, mi sembra), nonostante il macellaio incriminato sia sottocasa anche per me.

Saretta ha detto...

Ma scusa un attimo...le frattaglie non dovrebbero costare meno?!Sto qua è un ladro.
Non ho idea però, perchè il fegato me lo faceva mangiare mia mamma da piccola(e lo odiavo).Ora ho eliminato anche la carne quindi non saprei proprio!
Geniale la ricetta cmq, bellissima!
Magari faccio un patè di pesce con i miei melograni!

Alex ha detto...

Dal mio macellaio lo pago 12/13 al kg...tagliato sottile (e toglie anche il budellino intorno) oggi in un supermercato visto a 14,90...tagliato con la mannaia... in ogni caso sempre meno che dal simpaticone di Milano

animaegusto ha detto...

Il fegato mi piace molto.... e questa ricetta mi ricorda che ho dimenticato di portare a casa i melograni che mio padre aveva raccolto per me!! uffi! -.-'

lise.charmel ha detto...

io ricordo di averlo pagato un po' caro in pier della francesca (sempre milano), sotto natale, ma non ricordo bene il prezzo. in compenso almeno erano stati gentilissimi

Silvia ha detto...

Ma pensa... magari ci siamo pure incrociate in giro per la zona!
Il panettiere di via pavia mi suggeriva di provare la macelleria in via gola (di là dal naviglio) ma ancora non ne ho avuto modo...
I banchi di macelleria del mercato del sabato l'hai mai provati?

Virginia ha detto...

Silvia, no. Ti confesso che al mercato in XXIV maggio non vado quasi mai, nè per la frutta/verdura (che trovo un po' cara), nè per il resto.
Mi diverto invece, spesso, al mercato di Papiniano il sabato (parlo sempre di ortofrutta).
Ti ringrazio per la dritta del macellaio di via Gola, ora lo andrò di sicuro a cercare (ho una voglia di animelle incredibile!).
Ti farò sapere di certo.
Grazie ancora...

dada ha detto...

Interessante con il fegato di vitello. Questa foto sembra quasi un gioco di colori malgrado la serietà degli ingredienti ;-) Un abbraccio

One Girl In The Kitchen ha detto...

Ahhh, adesso capisco perche' dicevi che se devi fare affidamento sul tuo amico macellaio, sei nella cacchetta!!

Io il fegato non lo compro mai perche' non mi piace, pero' devo dire che questo pate' mi stuzzica. E poi la foto mi piace tantissimo, te l'ho gia' detto, le foto "rustiche" sono le mie preferite.

v@le ha detto...

che bei colori d'autunno questi crostini... mi ispira anche molto l'accostamento patè melograno
ciao
vale

Benedetta ha detto...

bellissima idea! mi è piaciuto moltissimo, anche come l'hai presentato...!!!

Alessia ha detto...

Ma sai che, non avendo letto il titolo del post, nel guardare la foto mi sono interrogata per un minuto buono sul "ma che cos'è quello che sta sotto il melograno?" e mi erano venute in mente una serie di alternative davvero fantasiose..

Venendo al fegato, se non sbaglio l'ultima volta che l'ho preso era 15 euro, ma oltre i 20 mi pare decisamente troppo.

detto ciò, la ricetta è strepitosa e molto invitante per via dell'abbinamento al melograno. Da provare!

Micaela ha detto...

Io adoro il fegato di vitello, so che non piace a tutti ma io ne vado matta, a patto che sia tagliato sottilissimo!!! ottima l'idea del patè, poi abbinato al melograno e agli anacardi dev'esere spettacolare...

p.s. Io lo pago sui 15 €/kg!

Aiuolik ha detto...

Mai comprato il fegato di vitello e quindi mai provato a fare il patè in casa. Ne ho mangiato da poco uno buonissimo fatto dalla madre di una mia amica, ma non l'ho provato con melograno e anacardi!

Ciaoooo!

comidademama ha detto...

Oggi l'ho visto a 17 euro al Kg.

bellissime fotografie (e che peccato quando le persone sono sgarbate)

comidademama ha detto...

Sei sicura che non sia stato un fegato bio?

Ciboulette ha detto...

allor, io il fegato non lo compro perchè non mi passa per l'anticamera del cervello di mangiarlo, anche se poi se me lo trovo davanti lo mangio, però ti dico che è da agosto che ho una terrina comprata apposta per farci il patè, e quindi per amore di terrina ora che s'è fatta la temperatura giusta mi dovrò decidere! Allora ti saprò dire :P
Per ora doppio e triplo chapeau per questa chiccheria :D

Albertone ha detto...

Ma che accostamento fantastico: il melograno che con l'acidità smorza i toni forti del fegato, i contrasti tra alcool e grassi, l'abbinamento delle diverse dolcezze, ...
Mitica Virginia, e bellissime le tue foto.
Alberto

Virginia ha detto...

Grazie a tutti per le preziose informazioni.

Elena Marino ha detto...

incredibile, un anno fa sono andata dallo stesso macellaio proprio per comprare il fegato per fare il patè. Proprio a causa del costo (19 euro, non ricordo il peso) non mi ha MAI più visto nonstante fosse davanti al mio portone. Lo prendo nei supermercati di zona e amen, che si deve fare...

Ciao!