lunedì 7 giugno 2010

Crema fredda di cetriolo

Crema fredda di cetriolo

Ricetta presa paro paro da La cucina del corriere, rivista che, francamente, non ho ancora capito se mi convinca oppure no.
Dal punto di vista grafico per me è il miglior prodotto che abbiamo in Italia, ma dal punto di vista delle ricette non sempre mi convince (nè in originalità, nè in coerenza sulla stagionalità). Fatto sta che per ora è una delle poche che ancora compro.
Voi che ne pensate?


Crema fredda di cetriolo


per 4 persone:
500g patate
4 cetrioli
0,5 dl yogurt
brodo vegetale (per me acqua)
sale e pepe
(menta e/o basilico)

Lavate le patate e mettetele in una casseruola d'acqua fredda, portate a ebollizione, salate, regolate la fiamma e fate cuocere per 35 minuti.
Scolatele e raffreddatele in acqua e ghiaccio, dunque pelatele.
Nel frattempo, sbucciate i cetrioli (tenendo anche un po' di buccia che dà maggior colore), tagliateli a tocchetti e frullateli insieme alle patate aiutandovi con un po' di brodo/acqua fino a quando non avrete raggiunto la giusta consistenza. Frullate insieme a piacere anche un po' di menta o basilico.
Mettete la crema in frigo per almeno due ore, poi aggiungete lo yogurt e servite con una macinata di pepe nero.

23 commenti:

Cuochella ha detto...

chissà senza patate come sarebbe venuta...ehm...no forse sarebbe diventato uno tzaziki :P
che ne pensiamo? faccela assaggiare...poi ti diciamo ;)
la faccia è bella!

totirakapon ha detto...

Io preferisco "Sale & Pepe", ma ho trovato ricette molto interessanti (nei numeri 1, 2 e 3)...

marifra79 ha detto...

A me ha convinto....spesso anch'io riprendo le ricette senza apportare nessuna modifica! La crema fredda di cetriolo è una vera e propria tentazione!
Un abbraccio

Ciboulette ha detto...

Virgi, io ho comprato praticamente tutti i numeri, ho saltato quello di giugno perche' ho i tuoi stessi dubbi sui contenuti. Quando la vidi la prima volta pensai che era impossibile che fosse italiana una rivista cosi' bella, pero' un minimo di sforzo in piu' sulle ricette dovrebbero farlo. Mi piace la rubrica in cui parlano della cucina straniera, anche se in maniera leggermente superficiale, mi piacciono in genere gli articoli.
In ogni caso, istintivamente monitoro l'edicolante per vedere se e' uscito il nuovo numero :)

luby ha detto...

booooooona!!!!!!
e freschissima per l'estate soprattutto!
e brava virginia!

colombina ha detto...

la ricetta mi sembra buonissima, da provare, sulla rivista condivido... bella bellissima ma un po' scontata su certe ricette, non osa... vediamo se matura un po'!!! Bacioni

Oxana ha detto...

Anch'io all'inizio ero affascinata di questa rivista ma ultimamente mi sono resa conto che era solo per l'estetica, le ricette non sono granchè!:)

Edda ha detto...

Sono d'accordissimo con te sulla rivista, in particolare sulla ricette (e spesso le foto sono prese da agenzie :-(. Anch'io non ho ancora deciso. Intanto mi rinfresco con la tua bellissima zuppa magari sul terrazzo e mi prendo un po' di battuta (di fragole). un bacione e buona settimana

CorradoT ha detto...

Cucina del Corriere: thumbs down
Crema fredda: 7+
Fotografia: 9

...azzate a parte: complimenti :)

Inserisci la quantita' di yoghurt, please

CIAO :)

Diletta ha detto...

Hola Wiggi,
io condivido i tuoi stessi dubbi in più c'è una cosa che mi lascia perplessa: nelle ricette dei dolci non vengono mai date le misure degli stampi (tortiere, terrine etc etc)!!! E questo a mio avviso non è un dettaglio che può essere bellamente trascurato. Sono anche tentata di scrivere alla redazione ma sulla rivista non sono riuscita a trovare uno straccio di indirizzo email (forse sono io che non lo vedo).

Un sorrio che oggi a pranto mi mangio la tua insalatina!!
D.

Gloria ha detto...

Io ho sfogliato qualche volta questa rivista e dopo un impatto iniziale pieno di entusiasmo ho iniziato ad avere dei dubbi... è secondo me strutturata bene, ma a parte qualche eccezione, le ricette peccano di superficialità...
Però questa crema mi incuriosice!

Alessia ha detto...

Telepatia?! Guarda caso ho postato anche io oggi una ricetta di quella rivista e quel numero. Prodotto graficamente eccellente, prezzo (per me) esagerato, ricette parecchio ripetitive ma numericamente tante! Con la ricetta provata da me non mi sono trovata benissimo, nel senso che non mi convinceva all'atto pratico e ho fatto da me (risultato però eccellente). Ho provato anche la pasta avocado, pesto, pomodorini: ottima, ma non ci vuole una laurea, direi!
Sta crema com'era? Io l'unica volta che ho fatto una crema fredda (al cetriolo anche per me) non sono riuscita a mangiarla come zuppa...ho ripiegato come salsina! :)
Per la rivista, mi riservo di valutare altre ricette prima di decidere... per ora sono "indecisa"

Il gatto goloso ha detto...

Mi sa proprio che questo è il periodo delle creme fredde :) Ne ho appena pubblicata una anche io... sono troppo golose vero? :)

Elga ha detto...

Concordo sulla beltà delle fotografie, e sul poco rispetto della stagionalità degli ingredienti, per me fattore importantissimo per una rivista di cucina! Se non sono loro i primi a promuovere questo stile di vita e far la propaganda degli acquisti intelligenti???!!!
Io lo compro un mese si e un me no.. questo è il mese no ;)

Nepitella ha detto...

mah! non lo so... anch'io compro questa rivista e devo dire principalmente per le foto però qualche ricettina si scava e anche di stagione. Tutto sommato ce ne sono di peggio...
A presto

Saretta ha detto...

Io preferisco i tuoi post a tutti quei ibri patinati.Wiggi the best ;)

dolceamara ha detto...

Io ero abbonata a CUCINA MODERNA poi col tempo non mi convinceva più anche perché molte ricette si ripetevano di anno in anno. Ora, saltuariamente prendo CUCINARE BENE. Questa non la conosco quindi evito commenti anche se questa ricetta, se pur buona, non è nulla di nuovo.
Comunque a mio avviso molto spesso,nessuna rivista vale quanto la si paga .

Azabel ha detto...

Idem, paro paro. Continuo a comprarla (quando la trovo) perché è semplicemente bellissima, la metà delle volte non leggo nemmeno le ricette... anzi, stavo giusto pensando di mettermi a tagliuzzarla e farmici dei quadretti.

Poi si, spesso è banale... ma banale o semplice? Questo non so se considerarlo un pro o un contro, se (e ripeto, se) mi ricordassi di buttarci un occhio al momento giusto probabilmente riuscirei a tirarci fuori in due e due quattro qualche ricetta di cui -meraviglia!- ho tutti gli ingredienti in casa. Certo approssimativa lo è, ma la semplicità non sempre mi dispiace.
Poi si, la stagionalità. Buonanotte, ogni redazionale a blaterale di verdure di stagione mentre le ricette... bah!

La prova del nove dovrebbe essere testare qualche ricetta ma, come dicevo, mi dimentico sempre che esiste per qualcosa oltre le belle foto ;)

UnaZebrApois ha detto...

questa ricetta dev'essere freschissima!!!Mi piace parecchio!!!scopiazzo e riproporrò a casa mia appena il tempo concederà un caldo afoso!!!

Ely ha detto...

anche a me piace, io non sono esperta in queste cose, compero ancora parecchio, la mia preferita e cucina naturale e anche sale e pepe non mi dispiace ma questa è bella davvero le foto sono splendide, ho comperato anche a Tavola e non è male...
bene ho giusto due cetrioli che tra un pò si lamentano del frigorifero, domani la provo! ciao Ely

spighetta ha detto...

Che buona questa ricettina!!! Mi piacciono le creme fredde in estate ;)

FeelCook ha detto...

Bellissima foto! Mi piace molto l'idea della crema fredda... al cetriolo per me è una novità! ciao
Roby

Ciboulette ha detto...

ah, Virgi, son tornata a leggermi i commenti e mi è venuta in mente una cosa: ti faccio l'esempio di una mia collega, sposata da un anno, esperienza in cucina work in progress e con il bimby come punto di riferimento: lei riesce sempre e dico sempre a trovare almeno un paio di ricette da replicare ogni mese, le trova sfiziose, nuove e semplici da fare. Ecco, forse siamo noi che vogliamo troppo? Forse semplicemente il target a cui si rivolge la rivista è diverso? Ma allora noi dove dobbiamo sbattere la testa?? :)