lunedì 21 giugno 2010

Spaghetti con capperi e caffè

(Cofana di) pasta con capperi e caffè

Sul connubio capperi-caffè hanno lavorato sia Massimiliano Alajmo che Heinz Beck (e chissà chi altro ancora). Del primo ho avuto il piacere di assaggiare il famoso risotto (Risotto bianco con polvere di caffè e capperi di Pantelleria), del secondo ho trovato di recente alcune righe nelle quali il grande chef racconta della scoperta fortuita (una casuale sequenza di assaggi avvenuta in cucina) del matrimonio perfetto tra questi due ingredienti:

Il caffè lo immaginiamo sempre a fine pasto o, semmai, come ingrediente nei dolci: tipo semifreddo. Oppure è un break durante la giornata. I capperi, invece, vengono considerati un ingrediente per la caponata, o per la pasta, insieme a olive e pomodori.
E' davvero difficile immaginare di bere un caffè mentre si prepara una salsa con i capperi.
[...]
Potete sperimentare subito anche voi questo gusto insolito. Prendete dei capperi, preferibilmente conservati in salamoia, perchè con quelli sott'aceto l'effetto è meno brillante. Assaggiateli e poi bevete un sorso di caffè. Non stupitevi: sentirete un retrogusto pieno, di nocciola, insolitamente piacevole.

(H.Beck, L'ingrediente segreto)

Da quell'assaggio è nata una pietanza a base di triglia impanata, con un frullato di erbe fresche...capperi e salsa di caffè!
Io che non sono nè Heinz Beck, nè Massimiliano Alajmo, mi sono limitata a condire una semplicissima pasta coi capperi (fatta come siete soliti farla) con una spolverata finale di caffè.
Provare per credere...

Nota: non posso non dirvi che la prossima volta, per accentuare il sapore del caffè, sono tentata di cuocere la pasta in acqua bollente con una tazzina di caffè disciolta. Chissà cosa ne verrà fuori...

36 commenti:

Blueberry ha detto...

Super originale Virgi!!
P.S. ma la nuova foto del profilo??? ;-) sei radiosa! Baci

Onde99 ha detto...

Davvero un'idea curiosa, mi documenterò sul risotto che definisci "famoso" e di cui io, invece, non sapevo niente... ma so già che preferirò i tuoi spaghetti!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Oh cara... il caffè è una vera scoperta! E non sai come sta bene anche solo spolverato su tratine di pane nero e gorgonzola... :) Fantastica la tua pasta!!

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

Ma pensa te!! OK, lo confesso, io non sono minimamete aggiornata su queste cose, ma ogni volta mi aggiorno qui! quindi continua così, almeno ogni volta scopro qualcosa di nuovo e particolare! :D
Buona settimana!

Gloria ha detto...

Mi hai fatto ricordare che qualche tempo fa ad una degustazione assaggiai un caffè con un cappero dentro... ci misi un pò in effetti a capire che quello era un cappero! Gli spaghetti con la spolverata di caffè sono da provare, e secondo me non è affatto male anche l'idea di aggiungere il caffè all'acqua di cottura.

alexandra ha detto...

...quel risotto lo ricordo ancora molto bene...

lise.charmel ha detto...

questa per me è una vera novità. proverò anch'io a mettere una tazzina di caffè nell'acqua della pasta, sono curiosa

Saretta ha detto...

Queste tue ricette mi mancavano...sei unica wiggy!;)

maia ha detto...

Mondiale!

mi piace li voglio provare al più presto!!

Diletta ha detto...

Wiggi, anche io ogni volta che passo di qui scopro cose nuove e trovo delle gran belle idee....questa la provo nel week end quando sono in italy che' ho a casa i capperi buoni!
Una cofana di sorrisi,
D.

chamki ha detto...

WOW questa è davvero insolita e attraente, mai sentita, la proverò di certo! Grazie

Mirtilla ha detto...

Condire la pasta con il caffè?! Che strana idea!!! Questa non l'avevo mai sentita...ma è davvero originale! Ma il caffè si sente parecchio o viene offuscato dai capperi?

luby ha detto...

per questo piatto passo...
non amo particolarmente i capperi e sono intollerante al caffè!
ma mi fido sulla parola è!
^_^

peter ha detto...

Ciao Virginia,
sono passato per il tuo blog perché volevo segnalarti questo blog di una cuoca italiana a parigi:
http://laurazavan.wordpress.com/

ma sono molto contento di essere capitato nel giorno di capperi e caffé.

li proverò non appena il tempo parigino riuscirà a fingere un'estate (non ti dico che freddo e che nuvoloni e le pioggie, una tristezza...) e ti farò sapere.

baci a te (ed un saluto al cecio)
pietro

Dodò ha detto...

Chissà che così non inizi a piacermi un pochino anche il caffè! Certo che Heinz Beck spesso usa ingredienti italianissimi meglio di tanti cuochi italiani (sarà per la moglie siciliana!!!).

Virginia ha detto...

Blueberry, grazie! Sei gentilissima!

Onde, ho aggiunto qualedettaglio in più sul risotto.

Parentesi, assolutamente da provare anche col gorgonzola!

Juls, grazie! Buona settimana anche a te!

Gloria, il caffè col cappero dentro...?!??

Alexandra, immagino, immagino...

Lise, non so come possa venire, era solo un'idea. Se provi, fammi sapere!

Saretta, grazie!

Maia, fammi sapere, mi raccomando!

Dile, sempre che tu abbia ancora energie per far anche da mangiare...(ti pensiamo tantissimo)

Chamki, grazie!

Mirtilla, la cosa bella è che siccome si tratta solo di una spolverata superficiale, puoi decidere tu se metterne tanto o poco a secondo del tuo gusto, no?

Luby, sorry!!!!

Peter, grazie della segnalazione. La Zavan la conosco bene come scrittrice di libri di cucina ma non sapevo avesse anche un blog! Tenk iù!

Dodò, è vero! Dal libro si evince ad ogni riga il suo spiccato amore per l'Italia.

Acquolina ha detto...

bello fare esperimenti che sembrano azzardati, magari li provo da sola prima di coinvolgere mio marito...!

comidademama ha detto...

Barattolo del caffè pronto. Sto cercando in dispensa i capperi sotto sale.
Mitica Virginia!

Gaia ha detto...

che bella sposa che ho visto!!
;-)

Gaia ha detto...

scusa, ho letto di un cecio in un commento..
ma della stessa tipologia dei miei lenticchia e fagiolino??
ecco, perche' se cosi' fosse...
felicitazioni doppie!!!

Fiordilatte ha detto...

capperi&caffé non l'avrei maaaai detto :D Credo seguirò il consiglio di mangiare un cappero in salamoia seguito dal caffè. Sono davvero curiosa ;)

Castagna ha detto...

EHi, ma sei sempre la stessa Wiggie anche con la foto nuova??? Quasi non ti riconoscveo!?!
Mai sentito di questo accostamento...per ora sono un po' titubante...sarà perché non amo i capperi, il caffé invece si...e molto!

Edda ha detto...

Anche per me è stata una rivelazione, il caffè lo avevo visto (e assaggiato) tanti anni fa' da Vissani. Poi ho seguito il tuo entusiasmo e adesso mi mangio questa pasta piena di belle idee :-) Bacioni

matteo ha detto...

uuu anche io leggendo il libro di heinz beck ero incuriosito da questo abbinamento. Ma non avevo mai trovato il modo per sperimentarlo...Seguirò la tua ricetta!

Mafaldina ha detto...

Abbinamento ardito, mi attira molto. Quasi quasi lo provo oggi. Complimenti anche per la bella foto!

pappareale ha detto...

particolare e sorprendente questo abbinamento. Lo voglio provare, poi ti dico :-)

Elga ha detto...

Rimango sempre interdetta davanti ad accostamenti del genere, ma mi incuriosiscono assai. Capita di rimanere incastarti nei clichè il caffè a dopo pasto o al mattino presto e i capperi solo sulla pizza, ma in effetti non sta scritto da nessuna parte che non possano viaggiare in coppia!

CorradoT ha detto...

Intriganti accostamenti... Devo proprio provare
CIAO :)

alberodellacarambola ha detto...

Ho letto il libro di H.Beck e anch'io sono rimasta colpita da questo abbinamento. Brava che hai sperimentato!
Sonia

La Gaia Celiaca ha detto...

stranissimo abbinamento.
anzi ti confesso che quando ho letto il titolo del post mi sono detta "certo che non sappiamo proprio più cosa inventare..." e invece a leggere il post mi è venuta una gran voglia di assaggiare questa pasta.

me la farò prestissimo, e ti farò sapere...

ho visto le foto del viaggio di nozze. meravigliose.
il viaggio di nozze in bretagna-normandia ti fa onore. cento punti. anche mille.

MMM ha detto...

ma che originali!!
molto stuzzicanti però!

dai un occhio a
www.modemuffins.blogspot.com
=)

Virginia ha detto...

Grazie a tutti! Attendo il vostro giudizio...

Giuliana ha detto...

il caffè è davvero molto versatile, e questo piatto ne è una ulteriore prova, complimenti sinceri Virginia!

Prova una spolverata di caffè su un semifreddo al limone....

Virginia ha detto...

Dimenticavo...

Gaia, no, no, trattasi di Cecio di altra famiglia (dammi tempo!!!!)...

Giuliana, grazie! Proverò!

d ha detto...

ciao, li ho provati aggiungendo una tazzina di caffè all'acqua di cottura. Sono buoni! Più che un sapore di nocciola è un sapore morbido e vellutato che si fa sentire dopo qualche minuto.
Mi piacerebbe che il caffè si sentisse di più insieme ai capperi... tu che sei sperimentatrice hai qualche suggerimento da darmi?
Grazie
ciao :-)

Virginia ha detto...

d, grazie per il resoconto! Guarda, più di così non saperei. Dato che l'esperimento-tazzina l'hai già provato, mi verrebbe solo da dirti di usare più polvere sulla superficie...
Grazie di nuovo.