martedì 23 febbraio 2010

Budino di kiwi

Budino di kiwi

Ai tempi in cui scrivevo sul forum de La cucina italiana questa ricetta era quella più indissolubilmente legata al mio nome. In realtà si trattava della versione all'arancia e, sempre a dirla tutta, mi ero solo fatta portavoce di una ricetta della mia mamma.
Noi l'abbiamo sempre chiamato "budino" ma forse il suo nome più appropriato sarebbe "gelo", dato che segue tale e quale il procedimento dei dolci al cucchiaio siciliani (ovvero usare maizena o frumina come addensante).
Qualsiasi nome gli si voglia attribuire, rimane comunque una preparazione versatilissima (è stato fatto in tutti i gusti, pomodoro compreso!) e facilmente sformabile anche in stampi d'alluminio (cosa non da poco).
Questo al gusto Shrek mi è piaciuto molto...


Budino di kiwi


6 kiwi
300g zucchero
90g di maizena
1 limone grande

Sbucciare i kiwi e frullarli assieme al succo di limone. Inserire il succo ottenuto (circa 320-350g) all’interno di un contenitore graduato. Aggiungere lo zucchero, la maizena e stemperare bene. A questo punto aggiungere acqua sino a raggiungere il litro.
Mettere sul fuoco e cuocere per tre minuti dal momento dell’ebollizione. Versare in uno stampo (o in più stampini monoporzioni) leggermente inumidito da un liquore a piacere e far raffreddare in frigo per almeno tre ore prima di servire.

49 commenti:

la Fenice ha detto...

Per una volta gli stramaledetti -si evince che li odio?- semini del kiwi...mi potrebbero anche piacere!! ;-)

Sarah ha detto...

Dopo il Puffo nei gelati il gusto Schrek mancava ;)
Tendiamo al verde entrambe in questi giorni :)
Troppo bello questo gelo!

One Girl In The Kitchen ha detto...

Buono!!! A me invece piacciono comunque i semini del kiwi.
Sigh sigh...mi fai quasi venire nostalgia: "Ai tempi in cui scrivevo sul forum della Cucina Italiana".
; )

FrancescaV ha detto...

bella questa ricetta, e mi sembra di capire molto versatile. Me la segno, ora non vedo l'ora che arrivino i pomodori, mi hai troppo incuriosito scrivendolo ;-)

grassoz ha detto...

Oibò! Ho sperimentato tantissime versioni di budino di tutti i gusti, ma alla fine mi piace solo vaniglia o cioccolato. Con il Kiwi non ho ancora provato, devo rimediare.
Ciau

Annies ha detto...

Ma che bellino! Vista la foto su flickr, mi dicevo "non può essere fatto con la colla di pesce", perché non lega kiwi e ananas... e infatti tac! maizena!
Lo proverei volentieri con i frutti di bosco o col melone estivo...

Adrenalina ha detto...

Fantastico!!! Mi sa che per il we me lo preparo!! E la foto stupenda!!!

Gloria ha detto...

Veramente semplice e versatile,poi è anche bello questo "gelo" al kiwi!

Diletta ha detto...

Wiggi, ti adoro...mi hai dato una super idea su come consumare la quintalata di kiwi (e non scherzo!!!!) che mi son ritrovata nel "kiweto" di casa!!!

Un sorriso con i semini,
D.

PS. Minchia, le tue foto sono sempre piu' belle!!! Ma ti prego, ti prego...dimmi che avere la macchina figa serve! :)

Saretta ha detto...

Gusto Shreck, sei unica Virginia!!!

Milena ha detto...

Ho già provato quello all'arancia e ho poi applicato il metodo con le susine: proverò anche questo :))

luby ha detto...

oltre che buono è anche particolare a vedersi!

Onde99 ha detto...

Sembra una ricetta davvero fantastica e anche molto semplice, adatta anche a chi con le preparazioni cremose o budinose non ha confidenza, come me... e mi piace l'idea che si possa variare il "gusto"! Ma, se volessi utilizzare un altro frutto, come mi regolo per le quantità?

Virginia ha detto...

Tutti, grazie!

Onde, se vuoi utilizzare un altro frutto, basta che ottieni la stessa quantità di succo indicata nella ricetta (320-350g circa).

Alem ha detto...

è bellissimo!!!
io vorrei la ricetta di quella all'arancia.
Dal commento precedente vedo che basta la stessa quantità di succo????

Virginia ha detto...

Alem, esatto! L'avevo proposto qui all'inizio dei tempi, ma la quantità non è molto meglio specificata.

Alem ha detto...

grazie, grazie!!!
Lo provo subito, una di queste sere e poi ti dico.

Ely ha detto...

è perfetto! semplicemente perfetto! baci Ely

NADIA ha detto...

Ha un aspetto molto invitante!
Credo che questa ricetta finirà dritta dritta nel quaderno degli esperimenti da provare!

Nadia - Alte Forchette -

Uvetta ha detto...

foto meravigliosa....rischi di farmi piacere il kiwi..

Patrizia Gigliotta ha detto...

MA SAI CHE QUESTA NON LA SAPEVO? SARà BUONISSIMO, LO PROVERò. bACI

maia ha detto...

quei semini lo fanno sembrare ancora più bello!!

bellissime foto come sempre!!

Edi ha detto...

Si vede che è da un pò di tempo che non sbircio tra i blog!! Questo "budino" è stupendo ed ho giusto una scatoletta di maizena che langue nell'armadietto!!

Aurelia ha detto...

Shreck!!! hahahaha
Virginia, ma sei una forza, sai?
E poi l'idea di poterlo fare con vari sapori, mi attizza molto.
Hai detto di usare la stessa quantità di succo,più semplice di cosi!
Grazie
Aurelia

michela ha detto...

Che bello...e che buono deve essere..
ciao.

Silvia ha detto...

Che meraviglia...devo provarlo assolutamente...grazie! :)))

Luciana ha detto...

Bellissimo...con tutti i semini...un'idea originale...a me piacciono i kiwi, quindi per me lo faccio di sicuro...la foto è perfetta!!! un bacione Luciana

arabafelice ha detto...

Questo budino/gelo ha un look favoloso, bravissima!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! bellissimo e che colore!!
bacioni

CorradoT ha detto...

Bello bello. Anche la foto, pero'...

v@le ha detto...

Che carino adorabileeeee:)

ciao
vale

paolo ha detto...

pooso solo ammirare la perfezione del tuo budino, una mia intolleranza al kiwi mi impedisce di mangiarlo, farò la versione alla arancia

bello bello e bella foto

Romy ha detto...

Bellissimo, e...che foto! Vale la pena di sperimentare, avendo sott'occhio questa ricettina....con frutta diversa, con diversi aromi e tipi di zucchero....grazie dell'ottima dritta! :-)

dolceamara ha detto...

Forse questo sarebbe un modo per farmi mangiare questo frutto che non amo particolarmente

Giò ha detto...

sembra magico con i semini fluttuanti!

carlotta ha detto...

Com'è bellino!!! E dev'essere buonissimo! Da provare!

Patrizia Gigliotta ha detto...

Ciao, ho un regalo per te, vieni a ritirarlo? baci

Ale only kitchen ha detto...

Lo ricordo eccome il tuo "budino" all'arancia... A me piace l'abbinamento con le mandorle a lamelle tostate. Anche la versione al kiwi è da provare.
P.S. Mi domandavo proprio come mai non scrivessi più sul forum della C.I. ma devo essermi persa qualcosa!

One Girl In The Kitchen ha detto...

Virginia, idea!Adesso so chi incolpare per l'acquisto della forma di budino che l'altro giorno da Sur La Table ho lasciato giu' a malincuore....

Elisa ha detto...

Gli odiatissimi semini del kiwi in questo budino stanno benissimo!

Onde99 ha detto...

Grazie mille!

Forchettina Irriverente ha detto...

Sto considerando il fatto che io mangio un kiwi al giorno e non ho mai pensato di farne un piacevole dessert ... c'è di che riflettere .... Manu

dada ha detto...

A parte che è un bellissimo gioiellino, sa' di buono e antico :-)

Ciboulette ha detto...

le foto sono sempre più belle Vi, ti darei un bacio in fronte, anche se mi fai sbavare dietro un dolce, pussa via, vade retro! :))

Fra ha detto...

Il mio primo con il gelo di cannella mi aveva lasciata molto dubbiosa, il risultato non mi era proprio piaciuto. Proverò sicuramente il tuo procedimento e sono certa che questa volta non rimmarò delusa!
baci
fra

chechimadrid ha detto...

buonissimoooooooo!! e sorpattutto molto fashion!

Gambetto ha detto...

Ciao Virginia, ho appena segnato la ricetta che trovo parecchio versatile. La rifaccio a breve e ti faccio sapere :)

Gambetto ha detto...

Dimenticavo :P Complimenti per il blog che seguo in modo silente da tempo anche se nn commento mai.
Mi piace lo stile, la qualità e la trasparenza su alcune questioni...cosa che non è da tutti a ben guardarsi intorno, ma questo è un altro discorso.
Buona giornata :)))

mogliedaunavita ha detto...

eccolo! l'ho cercato, dopo averlo incontrato e non salvato! l'avevo attribuito a claudia di scorzad'arancia, invece era tuo. grazie. grazie. lo faccio presto presto.