sabato 19 luglio 2008

Treccine all'olio


Lo so, lo so che non mi sopportate più! Pane, pane e sempre pane! Però vi prometto che per qualche giorno poi vi lascerò stare. Domani parto e sto via una settimanina...
Così ho pensato di lasciarvi queste belle pagnottine in eredità...giusto per non farvi sentire la malinconia...
Sono deliziose! Direi uno dei miei migliori esperimenti.
Per la forma (e la foto sottostante, tratta da un sacco di farina), devo ringraziare Maurina del forum della Cucina italina, che è stata così gentile da insegnarmela (o, meglio, di riportarmela alla mente, perchè era uno di quei garbugli che facevo sempre da bambina). E' un modo molto carino di intrecciare il pane: semplice veloce e di gran resa.
Ci risentiamo tra una settimana!


Treccine all'olio

350g manitoba
150g farina 00
50g semola
190g LM + la punta di un cucchiaino di lievito di birra secco
60g olio + quello per spennellare
10g sale
270g circa di acqua

Sciogliere i lieviti in 100g di acqua, aggiungere le farine setacciate, l'olio, la semola, la restante acqua e il sale. Impastare bene, battere e mettere a riposo per 3-4 ore (o comunque fino al raddoppio) in una ciotola unta d'olio.
Riprendere in mano l'impasto, dare le forme e far rilievitare per un'altra oretta, dopo averne spennellato la superficie con l'olio.

Rispennellare e infornare a 190-200 gradi per una ventina di minuti (ma dipende dalle pezzature).

21 commenti:

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Sfiziosissime queste treccine!!!
Buona vacanza. Baci Laura

Ciboulette ha detto...

come non ne possiamo più, io al limite soffro si un'invidia verde irrecuperabile!!!!! :)))

Scherzo, complimenti perchè i risultati sono sempre migliori, e gli spunti sempre interessanti!!!
Buone vacanze!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Buona vacanza! noi assaggiamo le tue treccine! A presto!

VANESSA ha detto...

ma dai...ricetta con tanto di foto per le istruzioni....sei grandiosa! buona vacanza e torna con tante ricettine alla mente!

panettona ha detto...

ciao cara!!! fantastiche queste treccie!!! e che dire del pesto di peperoni... tutto da provare!!!
copiato!!!
baci!

Camomilla ha detto...

Io che sto lentamente imparando a fare il pane non mi stanco di certo nel vedere le tue produzioni!!! Bellissime le treccine, mentre guardavo la prima foto pensavo "Chissà come cavolo si fa ad arrotolarle così bene..." poi hai messo la spiegazione passo passo ed ora è tutto più chiaro! Grazie!
Baci e buona vacanza!

sandra ha detto...

Buone le treccine all'olio!!
Anche con questo caldo il forno si DEVE accendere per una buona causa!
;)

parolediburro ha detto...

Bellissime e buonissime queste treccine!!!
Buone vacanze,divertiti e rilassati.

lenny ha detto...

E' così paffuta questa treccia di pane da essere un vero simbolo di provvidenza.
Interessante lo schema dell'intreccio solo che dopo averlo visto risulta semplice.
Buon divertimento

Dolcezza ha detto...

ma scherzi! io ti sopporto eccome, ho tanto da imparare sull'argomento, sapessi che figuraccia ho fatto con il mio alter ego culinario quando settimana scorsa ho sfornato un fantastico....MATTONCINO alle olive. Penso che le fettine che ho assaggiato siano ancora incastrate nel mio esofago...
forse devo provare le tue (ma non dirlo a sweetcook! ahahahahaha!)

scherzo, provero' tutte le vostre ricettine di pane, ok?

un abbraccio!

Giovanna ha detto...

Ciao Virginia, ti ho conosciuta su Giallo Zafferano,mi piace molto il tuo blog, e anche le tue ricette, passa da me, perchè ho un premio da darti; il link è: http://lacuocaeclettica.blogspot.com/2008/07/il-mio-primo-premio-come-blogger_15.html
Ti aspetto!!!!
Giovanna

mamma3 ha detto...

Hai fatto bene a lsciare una ricetta di pane, a me non stanca mai! Buone vacanze, Elga

lydia ha detto...

cioa virgi, un abbraccio

salsadisapa ha detto...

spilucca! beata te mia cara... noi (io) qui a lavorar e tu chissà dove a riposar! buone vacanze ;-)

NADIA ha detto...

Che belle queste treccine e devono essere davvero ottime! E poi queste ricette per il pane sono sempre molto interessanti (in fondo il pane c'è sempre su ogni tavola).
Ah, buone vacanze e a presto,
Nadia - Alte Forchette -

Uvetta ha detto...

Buona vacanza anche se è già quasi a metà...vale?

Fra ha detto...

Come io torno e tu sei partita...però mi hai lasciato proprio una bella ricettina da scopiazzare...anche perchè il caldo si è attenuato e accendere il forno non è più una perversione!
Un abbraccio e buona vacanza

Lo ha detto...

che belle le treccine...a me non stanchi mai se metti pane e pane e pane...a me piace...buona settimanina e un bacio

astrofiammante ha detto...

mi immagino il profumo di questa treccina....e quanto deve essere
deliziosa...ciaooo!!

Bicece ha detto...

Giovedì parto anche io..devo preparare i panini per il viaggio e farò un figurone con queste favolose treccine! Grazie per la ricetta!!

barbara ha detto...

I tuoi pani non mi stancano mai Virginia! E per quando torni delle vacanze... passa nel mio blog, c'è un oscar da ritirare!!