giovedì 30 ottobre 2008

Bread, salt and butter


Ecco finalmente il pane al sale affumicato di cui vi parlavo nella ricetta qua sotto.
Ho preso spunto dal grande René Redzepi, giovane cuoco danese, di cui sono pubblicate alcune ricette nell'affascinante Sale. Un pizzico non vale l'altro edito da Gambero rosso.
Bè, credo sia uno dei pani più buoni che io abbia mai fatto. E' semplicissimo, poverissimo di ingredienti, ma decisamente con una marcia in più. Una crosta favolosamente croccante e un interno morbido ed alveolatissimo.
Il sapore dell'affumicatura (e qui credo dipenda dal sale che si usa) è appena percepibile, ma determinante.
Insomma, provatelo (per chi lo volesse preparare con lievito di birra, la ricetta prevede l'uso di 10g e una lievitazione in frigo di 24 ore).


Pane al sale affumicato danese


500g manitoba
150g lievito madre
350g acqua
20g sale affumicato danese

Sciogliere il lievito in parte dell'acqua. Aggiungere la farina setacciata, il resto dell'acqua e il sale. Deve risultare un impasto molto morbido, al limite del lavorabile (cercate di non aggiungere altra farina!).
Mettete il tutto a riposare in un luogo riparato per 4 o 5 ore, poi, su un piano ben infarinato, riprendete in mano l'impasto e date qualche giro di pieghe.
Dategli una forma e mettetelo a lievitare per un altro paio d'ore.
Infornate a 220 gradi per mezz'ora circa.
Gustatelo tiepido con un filo di burro.

11 commenti:

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ho una scorta di sale affumicato che aspetta di essere valorizzato! Buon suggerimento

lydia ha detto...

Chettepossino, non ce l'ho stò sale!!!!!!!
Domani non ho il tempo per girare tutta Milano per trovarlo.
Benedetta figliola, tu mi farai impazzire

Alex e Mari ha detto...

Cosa c'è di meglio di una fetta di pane appena sfornato con un po' di buon burro spalmato sopra? Devo provare questo pane!
Ciao
Alex

manu e silvia ha detto...

Questo pane oltre ad essere semplice sembra davvero buonissimo, ma dove possiamo trovare il sale affumicato??
un bacione

Virginia ha detto...

Stellina, allora questo fa per te!

Lydia, non te lo vorrei dire, ma questo è proprio il pane che fa al caso tuo.
Per il sale, puoi andare o alla Spezieria, oppure in qualche buona gastronomia (vedi quella di via corsico angolo vigevano).

Manu e Silvia, non so da dove scriviate, comunque, come dicevo sopra, in qualche buona spezieria/gastronomia.

Gunther ha detto...

molto bella l'idea di utilizzare il sale danese

Camomilla ha detto...

Si vede che è buono da come è venuto nella foto, non oso immaginare cosa sia con un velo di burro! Fantastico!
Buon fine settimana

lydia ha detto...

Vabbè, posti accessibili per me.

Già m'hai fatto comprare il fleur de sel, mò il sale affumicato e poi con la storia del lievito madre ho farine di ogni genere e pane stivato ovunque che la signora Pina, quando era innamorata di Abatantuono panettiere, mi fa un baffo.
Ho deciso che non devo più leggerti e parlarti, ho la casa piccola a Milano!!!

salsadisapa ha detto...

che bolle ha quel pane... fantastico veramente. baci!

Ciboulette ha detto...

Virgi, ho pensato al pane col burro salato, che e' buono, ma mica speciale come questo! :)

Che faccio, mi danno a cercare il sale affumicato? Ma poi mi danno perche' quello che faccio io e' solo un'imitazione del pane...facciamo che continuo a guardare ed ammirare le tue lievitazioni e le tue sperimentazioni?? :)

Lory ha detto...

Celo celo ,il sale intendo e più di uno perciò proverollo sicuramente a farlo ;-))