giovedì 23 ottobre 2008

Cake marmorizzato con limone e pistacchio


Ennesimo cake tratto dal libro della Chovancova, ovviamente rimanipolato dalla sottoscritta.
In particolare, ho ridotto i 100g di pistacchi previsti con 40g + un cucchiaio di pasta di pistacchi appena ricevuta da Alex. Scelta motivata semplicemente dal fatto che avevo finito i pistacchi (...) ed ero curiosa di vedere come si sarebbe comportata in cottura la pasta in questione.


Cake marmorizzato (se non altro col pensiero...) con limone e pistacchio

100g farina setacciata
100g burro fuso
150g zucchero
3 uova
un cucchiaino di lievito
2 limoni bio
40g di pistacchi di Bronte finemente tritati + 1 cucchiaio di pasta di pistacchio
un pizzico di sale

Montare a lungo le uova con lo zucchero.
Aggiungere la farina tranne due cucchiai, aggiungere il burro fuso, il lievito e il sale. Dividere l'impasto in due e aggiungere nell'uno i pistacchi tritati e la pasta di pistacchio e nell'altro il succo e la scorza di due limoni e i due cucchiai di farina rimasti.
Suddividere l'impasto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato e cuocere a 180 gradi per 35 minuti circa. Prova stecchino.

27 commenti:

manu e silvia ha detto...

I cake sono diventati la nostra passione e adoriamo i pistacchi...quidni puoi immaginare la nostra delizia a vedere questo cake!
davvero buonissimo!!
bacioni

Giovanna ha detto...

Limone e pistacchio: abbinamento canaglia! Hai scelto due dei gusti che preferisco: lo voglio!!! :-)))

Saretta ha detto...

Che delizia questo abbinamento!Mi stuzzica troppo le papille!;)
Buona giornata!
saretta :)

Elga ha detto...

Mi stuzzica molto l'abbinamento pistacchio e limone racchiuso in una soffice torta! bravissima! Elga

Barbara ha detto...

Ciao Virginia!
Ho acquistato, tempo fa, dei pistacchi sgusciati al naturale.....tu come li usi?
Togli la pellicina come per le mandorle?
Li frulli?
Io, purtroppo, non ho la pasta di pistacchi....

Grazie,
B

Lo ha detto...

devo cercare dei buoni pistacchi

Fra ha detto...

Abbinamento fantastico che deve conferire un profumo meraviglioso a questo cake!
Un bacio

salsadisapa ha detto...

e come s'è comportata la pasta? :-)
ecco ieri stavo x ordinare via internet i pistacchi di bronte ma i 14 euro di spese di spedizione m'hanno atterrita... :-(

barbara ha detto...

Poco importa della marmorizzazione.. quello che mi incuriosisce è l'abbinamento... proverò senz'altro, grazie!

Gunther ha detto...

una bella idea questo abbinamento limone e pistacchio

Alex ha detto...

Come ti è venuto il dolce con la pasta di pistacchi? L'hai diluita con un pò di latte, o l'hai aggiunta semplicemente all'impasto?

Alex e Mari ha detto...

Anche a me interesserebbe sapere come ti sei trovata con la pasta di pistacchi. L'ho acquistata quest'estate e sta ancora lì. Il cake ha cmq un colore fenomenale.
Ciao
Alex

VANESSA ha detto...

beh per gli manti dei pistacchi è una bella ricetta! io purtroppo non li apprezzo molto se non accmpagnati a altri gusti quindi ti dico che.....a forchetta è troppo carina dove l'hai comprata!!!!!!!!!

Mariluna ha detto...

Gli ultimi tempi io sono proprio cake...li preferisco alle torte che mi sanno di compleanni...trovo azzeccatissimo il connubio pistacchi-limone anche se marmorizzato non lo é...buono é buono?...e che ti frega!!!

Un salutino veloce...ed un sereno fine settimana

Uvetta ha detto...

Mi accodo anche io per sapere come se l'è cavata la pasta di pistacchi, che di solito io mangio direttamente a cucchiaiate dal vasetto :-) Senti, ma davvero 100 gr di farina soltanto in questo cake? baci

lydia ha detto...

Questo è proprio genere mio

Camomilla ha detto...

I cakes sono una cosa che cucino di rado, vedo sempre ottimi risultati, come il tuo, in giro per i blog, ma non mi decido mai a provarli...
Questo al limone e pistacchio essere molto delicato, brava!!!

Virginia ha detto...

Barbara, i pistacchi li ho semplicemente frullati con la pellicina (non avevo tempo per toglierla).

Uvetta, sì, solo 100g (e pensa che la ricetta originaria ne voleva ancora meno!)

Alle curiose sulla pasta dico che si è comportata benissimo! Perfettamente amalgamata col resto, però ne avevo messa davvero poca!

lydia ha detto...

Virgi, ma la pasta di pistacchi l'hai presa a Milano?
A me serve urgentemente quella di nocciole.

Virginia ha detto...

No, me l'ha portata Alex! Ma ti serve proprio quella "per gelati", vero (insomma, non una crema spalmabile)?

Virginia ha detto...

No, me l'ha portata Alex! Ma ti serve proprio quella "per gelati", vero (insomma, non una crema spalmabile)?

lydia ha detto...

No, non una crema spalmabile, proprio la pasta.
Su cucinait mi hanno suggerito di provare da naturasì, oggi vado a fare un giretto

Virginia ha detto...

No, perchè avevo trovato un'ottima crema spalmabile di Gobino...
Ad ogni modo, mi ripeto, se sei proprio disperata, se vai in via Anfossi da Ernesto, secondo me te la da.

Virginia ha detto...

Ah, aggiungo che a Milano c'è un altro negozio tipo Naturasì che si chiama Superpolo. Hanno un sacco di prodotti naturali (ce n'è uno in via Coni Zugna).

lydia ha detto...

La crema spalmabile me la metterei volentieri sull'ottimo pane che sto producendo grazie a te!!!
Questa di Gobino non la conosco.
L'anno scorso invece, avevo comprato uno stock di crema gianduja della baratti a milano in una specie di enoteca in viale premuda: era, non so bene perchè, in offerta e con questa scusa non so quanta ne ho mangiata!!!!

lydia ha detto...

Mi segno anche superpolo, ci sono passata davanti tante volte e non sono mai entrata.
Magari oggi dopo naturasì ci passo.
Sennò mi toccherà andare in via anfossi!!!!
Grazie per la dritta

Anonimo ha detto...

Che bello questo cake...solo che nn riesco a trovare i pistacchi al naturale...ho girato e rigirato vari negozio ma niente...in compenso ho la crema di pistacchi..l'ho usata per fare dei muffin...è eccezzionale!!!
Ciao Arianna