martedì 18 giugno 2013

Crostata con fragole e rabarbaro

tartfragrabmark

Quando aspettavo Chiara ero sicura che questo blog si sarebbe trasformato in un ricettacolo di baby-ricette, che mi sarei dedicata al cibo per lei e per le sue pappe.
Col tempo ho capito che non sarebbe mai stato così, perchè il cibo per lei (dall'avvento dei denti in poi) è anche il cibo per noi. Non credo al cibo per bambini, credo in un'alimentazione sana e varia (e sottolineo varia) che piaccia a tutte le età.
Adoro farle conoscere la frutta e la verdura. Ogni volta che mi avvio in cucina lei recupera una sedia dal tavolo e mi si affianca per vedere (e toccare) quello che faccio. Si sgranano insieme i piselli, si puliscono i fagiolini, i carciofi, si pelano le patate, si annusa il basilico e lo si aggiunge ai sughi...e si preparano insieme tante torte!
Non vi dico lo stupore di fronte al rabarbaro ("ra-bar-ba-ro amore, si chiama rabarbaro. Barba, come barba-papà, ra-barba-ro!") e non vi dico neppure il tempo che ci ha messo per stendere la frolla che era ormai quasi sciolta...però ne è uscita la crostata più buona del mondo!


Crostata con fragole e rabarbaro

per un cerchio da 22

per la frolla:
200g farina (petra 5)
2 tuorli
90g zucchero
100g burro
un pizzico di sale alla vaniglia

per l'interno:
150g fragole al netto degli scarti
150g di rabarbaro al netto
30g zucchero
il succo di mezzo limone

Lavorare velocemente insieme tutti gli ingredienti per la frolla (in una planetaria o in un cutter), stenderla tra due foglie di carta forno e disporla all'interno del cerchio, conservandone i ritagli. Metterla in freezer.
Nel frattempo accendere il forno a 180 gradi e preparare il ripieno.
Lavare e tagliare in 2 o in 4 le fragole a seconda delle dimensioni. Lavare e tagliare a tocchetti più piccoli il rabarbaro. Condirli insieme in una ciotola con lo zucchero e il limone.
Quando il forno sarà arrivato in temperatura, distribuire la frutta nello stampo e infornare nella parte medio basssa del forno per 10 minuti.
Nel frattempo, ricomporre i ritagli della frolla e prepararli per la griglia.
Trascorsi i 10 minuti, estrarre la crostata e comporre la griglia. Cuocere alla stessa posizione per altri 17-18 minuti.



tarttagl2mark

13 commenti:

Reb ha detto...

Amoti, te l'ho gia' detto? Anzi, amovi.

Juls @ JulsKitchen ha detto...

A parte la bellezza della crostata in sè, e del rabarbaro che ti invidio bonariamente - nemmeno troppo bonariamente -, mi piace un sacco l'idea di quelle piccole manine impastrocchiate che stendono la frolla!
Quanto volentieri ti leggo sempre!

manu ha detto...

Bellissima!!!
Alla prossima

Araba Felice ha detto...

Il rabarbaro continua ad essere per me peggio del Santo Graal...immagino che dal vero non lo vedrò mai :-(
La tua crostata è uno splendore, sarà merito anche della tua deliziosa aiutante :-)

Méli ha detto...

Meraviliosa!

Patapata ha detto...

i bimbi sono un meraviglioso pretesto per cucinare bene, colorato e originale.. come questa favolosa crostata!!

Claudette ha detto...

E' bello cucinare con i bambini, non è vero?
Mio figlio è un abile impanatore di sardine e un'ottimo mescolatore di torte, anche se rimane sempre restio ad assaggiare cose nuove...
a meno che io non le gabelli per cose conosciute: l'altra sera ha definito "deliziosa" una coscia di coniglio alla ligure gabellato per coscia di pollo e ha fatto il bis della torta con le pesche presentata come torta con le mele gialle.
Claudette

maite ha detto...

concordo! su tutta la linea, da in cima a in fondo!
baci baci

maia ha detto...

ecco cosa fare col rabarbaro che ho in frigo!

Teresa De Masi ha detto...

Peccato non riuscire a trovare il rabarbaro, avrei un sacco di ricette da provare... e la tua è tra queste!!! Ben riletta. ;)

Marina Paris ha detto...

Che dolcezza... in tutti i sensi ;-)

Elvira ha detto...

Una barba-crostata! Cuocarina, tiè :-)

Elvira

Gaia ha detto...

150 gr di rabarbaro?
Non risucirò ad averli mai, nel vaso sul balcone!!

:-(

un bacio alla donnina impastrocchiata!