martedì 4 settembre 2012

Profumi in barattolo

erbesale

Ebbene eccoci a casa, dopo tre splendide settimane di barca. Da anni frequentiamo l'isola croata di Cres che è famosa per essere ricoperta in larga parte da salvia selvatica e per produrre un delizioso miele con questa pianta. Ogni estate porto con me un po' dei suoi profumi raccogliendo la salvia e mettendola sotto sale. Con questo procedimento, che non so quante migliaia di anni abbia, riesco ad avere salvia profumatissima per tutto l'anno.
Questa volta ho fatto lo stesso con il finocchietto selvatico (altro sapore che adoro) sperando di ottenere la stessa resa.
E voi, avete qualche metodo particolare per conservare le erbe?
Un grosso abbraccio e un ben ritrovati a tutti!

12 commenti:

Wallie ha detto...

Sotto sale? Ma fresche? Che idea, non ho mai provato! Io le lascio essiccare e poi le metto in barattolo (salvia, alloro, rosmarino) oppure le surgelo fresche (basilico, prezzemolo). Ho lanciato un nuovo contest post vacanze, se ti va dai un'occhiata http://vanigliazenzeroecannella.blogspot.ch/2012/08/le-ricette-del-rientro-il-nuovo-contest.html
Buona giornata,
Vale

Hysteria Lane ha detto...

Per anni ho avuto sul mio balcone una pianta di salvia presa a Cres. Che nostalgia.

L'acqua 'dorosa ha detto...

Impagabile avere profumi freschi tutto l'anno!

MarinaM (Ricette Reali) ha detto...

che idea, magari provo con le erbette del giardino, ma non la salva che la mia - a differenza di quella della tua isola greca - è un po' tristanzuola.

k@tia ha detto...

io per il basilico faccio così
http://pappaecicci.blogspot.it/2010/08/conserviamoci-un-po-destate-in-vasetto.html
per le altre erbette le lascio essiccare e poi le trito finissime con il sale...
il tuo metodo mi incuriosisce e lo proverò, tanto mi pare ci voglia pochissimo tempo (il tempo è l'unico ingrediente che non trovo mai da nessuna parte!! )

ps scusa se te lo dico, ma alcune blogger non sanno di averle finchè qualcuno non le avverte, lo sai che hai le parole (che io chiamo malefiche) per inserire il commento?

l'albero della carambola ha detto...

Davvero molto interessanti questi barattoli di erbette e sale. Ci proverò, visto il meraviglioso basilico che mi ritrovo. Grazie della dritta (io purtroppo non ne ho sulle erbe...sono ferma all'età della pietra ovvero al prezzemolo congelato nei cubetti del ghiaccio...) :-(
un saluto
simona

Marina ha detto...

Ben ritrovata! io conservo il basilico così: http://latartemaison.blogspot.it/2011/09/come-conservare-il-basilico.html certo però che avere della salvia o del finocchietto di una bella isola greca sarebbe tutta un'altra cosa :)

Gaia ha detto...

bentornata wiggy!!
anche io ho fatto seccare le foglie di alloro, una volta.. ma mi incuriosisce mettere le erbette sotto sale.. si conservano fresche o si seccano, poi?

Erica ha detto...

bellissima questa cosa! domani devo subito provare, grazie Virginia, e ben tornata :)

Virginia ha detto...

Wallie, Gaia sì, nel barattolo metto le erbe fresche che poi col tempo tendono a seccarsi e ad insaporire il sale con i propri umori.

Hysteria, davvero? Io per anni ho provato a trapiantare la piantina ma non ha mai raggiunto il terzo giorno...

Grazie per le vostre dritte.

Luisa ha detto...

Molto originale e molto carino il metodo di conservazione...sona un senso di campagna e genuinità alla casa..complimenti!

Ilaria ha detto...


Che bella idea per il finocchietto selvatico. Nel minestrone non mi deve mancare... potrebbe anche superare la dogana americana???!!! Ci provero` di sicuro!