martedì 11 settembre 2012

Cake semi-integrale con uva e noci

cakeuvawmark

Con questo cake ho dato l'ultimo saluto alla mia frusta del kenwood.
Prima di partire per il mare ho surgelato un po' di burro che altrimenti sarebbe scaduto. L'ho tirato fuori dal freezer per usarlo in questo cake, l'ho lasciato scongelare per un po' a temperatura ambiente, l'ho cacciato qualche minuto in forno per essere sicura che fosse sufficientemente morbido e poi l'ho inserito nel kenwood per lavorarlo.
Purtroppo il cuore era rimasto un blocco di ghiaccio, talmente duro da riplasmare la conformazione della mia frusta, facendola diventare una frusta "burro-nomica" (come suggeritomi dalla mia amica ingegnera Cibou). Giuro che nel giro di un mesetto riuscirò a farmi passare l'incazzatura. Nel frattempo, vi prego, prendetemi a testate!


Cake semi-integrale con uva e noci


150g burro
120g zucchero di canna +25g per lo stampo
3 uova
150g farina bianca
100g farina integrale
mezza bustina di lievito
250g uva
50g noci
un pizzico di sale alla vaniglia

Lavorare il burro a lungo con una frusta. Aggiungere lo zucchero e il sale e lavorare ancora. Poi aggiungere le uova, una alla volta e la farina setacciata con il lievito. Inserire ora i chicchi di uva lavati, tagliati in due e privati dei semi e le noci grossolanamente spezzettate. Imburrare per bene uno stampo e spolverarlo di zucchero di canna (non c'è bisogno di tappezzarlo, è sufficiente la dose indicata). Cuocere a 200 gradi per 15 minuti (tenetelo d'occhio e se serve copritelo con un foglio di alluminio perchè non colorisca troppo), poi abbassare a 180 per altri 25-30 minuti (prova stecchino).

7 commenti:

manu ha detto...

Mhhhhh che delizia!
Buona giornata

Diletta ha detto...

KA for ever!!!!
Comunque mi hai fatto venire voglia di cake....
Bacissimi!

PS. Forse non lo sai, a me l'ha fatto scopire ieri proprio Cibou, anche tu hai la verifica parole per i commenti...e questo è il terzo tentativo che faccio!

Valentina ha detto...

Ciao Virginia, mi dispiace :( Ad ogni modo questo cake è delizioso, umido e morbido come piace a me, segno la ricetta! Un bacione, buona giornata :)

La Cucina Spontanea ha detto...

Immagino l'incazzatura..spero però che il risultato del cake ti abbia risollevato l'umore, a me l'ha migliorato solo leggendo la ricetta!!
Marta

Milla ha detto...

Ciao se passi da me ed indovini il tema del mio prossimo contest vinci un libricino...ti aspetto!

Ciboulette ha detto...

Evviva!!!!!!!!!

E ora, cosa ti avevo scritto??
Ah, si, una cosa intelligente a proposito di quel delizioso piattino col borso rosa, e sul fatto che sono orami in astineza da piatti e caccavelle, e siccome abbiamo liberato 20 cm2 in casa, sono fortemente a rischio tentazione (considera che ho tutti i piattini, ciotole etc negli scatoloni a Eboli), per cui ti chiedevo gentilmente, se io ti prendo a testate, di ricambiare il favore, anche più energicamente :)

pesopiuma ha detto...

Un minuto di silenzio per la frusta, riposi in pace. Come questo cake, che presto riposerà nel paradiso dei cibi (il mio stomaco). B-u-o-n-i-s-s-i-m-o!