lunedì 17 gennaio 2011

Ode alla zuppa di cipolle

zuppa di cipolle

Cosa dire della zuppa di cipolle? E' poesia, è uno dei piatti più buoni che esista e senza dubbio una delle più alte forme di erotismo. Di questo ne sono convinta (e non ridete innanzi al guazzabuglio degli ormoni di una povera donna incinta).
Sono altresì convinta però che sia un piatto che non fate mai, un po' per il terrore della puzza e un po' perchè è una preparazione non velocissima e che non viene facilmente in mente. Io ho usato delle cipolle di Giarratana a dir poco meravigliose che non mi hanno fatto scendere neanche una lacrima e non hanno minimamente appestato la cucina. L'ho arricchita con l'avanzo di qualche crosta di formaggio ed ho usato solo Parmigiano invece dei classici emmental o groviera.
Sono ancora commossa...


Zuppa di cipolle

Per 4 persone:
650g cipolle di Giarratana
50g burro
1 litro di buon brodo di carne
2 cucchiai di farina setacciata
90g croste di Parmigiano o Grana
120g Parmigiano grattugiato
8 fette di pane bianco raffermo
sale

Tagliare le cipolle a fettine sottilissime e farle stufare in un recipiente coperto per 20 minuti con il burro e un pizzico di sale.
Aggiungere ora i due cucchiai di farina, mescolare e quando questa inizia ad attaccare aggiungere lentamente il brodo bollente. Coprire di nuovo e cuocere per altri 40 minuti.
Pulire le croste, tagliarle a cubetti e aggiungerle alla zuppa negli ultimi 5 minuti.
Distribuire sul fondo di ogni ciotola una fetta di pane, una spolverata di formaggio e poi la zuppa. Terminare con un’altra fetta di pane e dell’altro formaggio.
Fare colorire il tutto in forno (già caldo) con la funzione grill per 10-12 minuti.

40 commenti:

Dora ha detto...

Virginia, non parliamo di casa appestata che ieri ho fatto la genovese e per disperazione ho usato una vecchia cucina in garage!
Ma io, a differenza tua, ho pianto!!!
Secondo me le cipolle cotte sono una delle cose più meravigliose da mangiare!

Virginia ha detto...

Dora, per la genovese non solo potrei rendere la mia casa invivibile per una settimana, ma sarei pronta a farmi tagliare un braccio!!!
Che buona!!!
L'hai fatta di carne o di pesce?
E l'erbazzone dolce? L'hai poi provato? Che mi dici?
Fine dell'interrogatorio...

Pensieri e Delizie ha detto...

Ciao! Devi scusarmi ma non sono proprio riuscita a trattenere il sorriso... Aldilà degli ormoni manipolatori trovo la zuppa di cipolle deliziosa... mi piace moltissimo anche se come hai detto tu non la preparo spesso. Un abbraccio!

Cmdd ha detto...

Vero!
Zuppa di cipolle = poesia :-)
Nel ristorante dove vado a pranzo, caso strano ma vero, ogni tanto la fanno... non mi interessa se poi non posso parlare con nessuno nel pomeriggio, io la ordino SEMPRE!
Chiara

Cey ha detto...

Mi piace quest'idea della zuppa di cipolle come erotica io l'ho sempre trovata calda ed elegante e al tempo stesso familiare =) e la tua foto commuove anche me =)

Gaia ha detto...

mi hai commosso..
(ps. il trucco che uso per tagliare le cipolle: occhialini da piscina. Sembro matta, ma funzionano.
E poi, quando li tolgo, che mi è rimasto il segno, sembro pure una gran nuotatrice.. apparte poi l'odorosa chioma)

Onde99 ha detto...

Virginia, sono mancata per un po' dalla blogsfera e... non sapevo fossi in dolce attesa! Tantissime congratulazioni! (io, invece, alla zuppa di cipolle mi dedico spesso, incurante degli effluvi... la adoro)

Saretta ha detto...

le cipolle di Giarratana???!Pagherei oro!!!Dove le hai trovare super donnna strepitosa?La pupetta di ha dato un'ulteriore marcia in più, siete meravigliose!!!!smack

Dora ha detto...

Di carne. Sono stata fedele alla ricetta di famiglia! Per queste cose emerge quel certo senso di appartenenza sacro, direi!
Già l'erbazzone...ti dico solo che mi hanno lasciato briciole ed erano buonissime! Quindi, vediamo, un'intera torta spazzolata dopo una cena già di per sè impegnativa mi sembra un gran successo! Però il prossimo lo faccio solo per me!

CorradoT ha detto...

Bellissime varianti, mi piacciono :)
La tua versione e' stata copincollata al volo :)

PS - Ci sarai a IG? Mi piacerebbe conoscerti

EliFla ha detto...

..ora io piango perchè a pranzo la mangerei volentieri..invece il minestrone è già sul fuoco!!!

Per una buona zuppa di cipolla come questa....non mi interessanoi tre minuti di lacrime....!!! Buona giornata, ciao Flavia

Lydia ha detto...

Porcaccia miseria, mò mi hai fatto venire voglia di zuppa di cipolle

Virginia ha detto...

Tutti, grazie!

Gaia, anche mia madre usa sempre la tua tecnica!!!

Onde, ti ringrazio moltissimo!

Saretta, meglio che non te lo dica...

Dora, ma dai? Sono contenta che sia piaciuta! Grazie!
W la genovese!!!

Corrado, certo che sarò a IG (panzerotta permettendo)! Mi fa piacerissimo sapere che ci sarai anche tu!

brii ha detto...

vai di guazzabuglio cara Virgi, che io ti seguo e sorrido felice!
adoro le cipolle tanto tanto e piango ma taglio lo stesso :-DD
bellissima la zuppa, naturalmente dovrò mettere il brodo vegetale per rendere felice Sofi, la nostra piccola vegetariana (si beh, piccola 19 anni fra qualche settimana..ma sarà sempre la piccola di Mamy o no?! :-DD)
ti abbraccio fortissimo Virgi
baciusss
bri

Saretta ha detto...

Daiiiiiiiiiiiii!Anche via mail!Se è il verduraro Cartier sotto casa comincio a richiedere un mutuo!

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

La zuppa di cipolle é una delle ragioni dell'esistenza......non esagero....! Bellissimo post e foto bellissima...

Gloria ha detto...

La zuppa di cipolle è una delle cose che preferisco ma non l'ho mai fatta di persona, causa lacrime a volontà! Cercherò le cipolle che hai usato tu, vediamo se riescono a non farmi piangere (in alternativa copierò l'idea di Gaia: occhialini da piscina)!

Serendipity ha detto...

buonissima la zuppa di cipolle...fin'ora me l'ha sempre preparata la mamma...ma ci proverò anch'io!
buona settimana!
Sara

La Gaia Celiaca ha detto...

ma come, ti sei commessa senza nemmeno una lacrima? ;-)

la tua zuppa di cipolle è un'ode alla cucina!

Olivia ha detto...

Della zuppa di cipolle????Dico che è buonissima, una vera coccola!
fameeeeeeeeee

Erica ha detto...

ciao!!
non sai cosa mi hai fatto ricordare... sembra che sia tornata indietro nel tempo di decenni ed invece era solo capodanno!! sono venuti nostri parenti ed un mi zio ce l'ha fatta.... sono rimasta sbalordita.. va bèh che amo le cipolle ma è davvero ottima!!
Mi ero dimanticata di questa zuppa.. mi ricordo che appena la assaggiai mi son fatta dare la ricetta (che sicuramente ho perso :( ) ma poi non ci ho più pensato!
E poi.. arrivi tu (come dice la canzone! eheh) e.. che posso dirti se non grazie!!!

virgikelian ha detto...

Oui, j'adore la soupe à l'oignon !
Sopportiamo pure tutto il lavoro.
Ne vale la pena.

Acquolina ha detto...

descritta così diventa irresistibile, da fare subito!!!
:-D

violadimaggio ha detto...

Wiggi, mi sembra deliziosa, gratinata al punto giusto!
Sarà l'ora, sarà che non ho ancora preparato niente per cena, ma mi fa venire una voglia....
Ciao e ancora auguri per tutto!

Mafaldina ha detto...

Parlavo proprio oggi di comfort food, questa tua zuppa ne è un esempio perfetto! Brava Virginia, la gravidanza ti ispira :)

Gio ha detto...

davvero un inno alla bontà!
io la amo! :)

Babs ha detto...

sei come il mitico pablo! (neruda) lui ha dedicato un ode alla cipolla, tu alla zuppa di cipolle e... alla zuppa la dedicherei pure io!
ciao virginia ormonalmente scumbussolata, tranquilla, prima o poi passa!
un bacione
b

lerocherhotel ha detto...

La zuppa di cipolle, semplicemente una gioia per il palato! La regina dei comfort food!

Daisy ha detto...

ottima quella di cipolle....e grandiosa l'idea dell'ode!
un abbraccio

LaGolosastra ha detto...

mi metto in castigo nell'angolino dove stanno quelli che la temono.

Mi farò coraggio, perché raccontata così non può che invogliare!

Vale ha detto...

Buonissima questa! A Parigi l'ho mangiata con il Gruyère al posto del parmigiano, è da provare!

sandra ha detto...

è una delle cose che amo di più. DI solito mi fa piangere dopoi averla mangiata, da quanto è buona!! :))

lamelannurca ha detto...

Ciao Virginia,
della zuppa di cipolle ne parlavo proprio ieri con le mie colleghe ed eravamo alla ricerca di una buona ricetta: eccola qui!
Grazie :-)

Vero ha detto...

concordo. lei è la regina delle zuppe!!
e poi fa di un bene! così diuretica!
detto ciò per pulire un kilo di cipolle piangi e piangi e piangi ancora...

manu ha detto...

la zuppa di cipolle...
mi ricorda tantissimo una zuppa di porri e toma che mangio sempre in un ristorante in montagna...
potrei usare la stessa preparazione con i porri cosa ne dici?
grazie per la ricetta cara!
anche se non avrai idea di chi sono sappi che ti seguo sempre, e trovo favolose tutte le tue preparazioni...
ti faccio tantissimi auguri, dai post ho capito che aspetti un bimbo/a... chissà quante meravigliose sensazioni stai vivendo!!!
mi piacerebbe vederti passare dal mio piccolo piccolo blog davvero non è paragonabile ma per me è un piacere tenerlo!
passa mi farebbe davvero piacere
http://lacasadolcecasadimanu.blogspot.com
baci
manu

Giulia ha detto...

Già vedendo quel pentolino mi fa venire la voglia di sbucciare un chilo di cipolle, ma leggendo l'ode alla zuppa, mi sento commossa e contenta che un piatto così semplice fa provare emozioni così grandi!
Un abbraccio

Katia ha detto...

Non sai da quanto tempo ho in mente di farla... ma che bella idea ti e' venuta: semplice e particolare allo stesso tempo. Poi le cipolle mi piacciono molto... dettaglio non da poco in questo caso. A presto.

Valeria ha detto...

che cosa sublime!!

Esmé ha detto...

ma dove, dove, DOVE le trovi le cipolle di Giarratana?
Io di persona sono riuscita a incontrarle solo a Siracusa, anni fa, e poi mai più.
Tu dimmi dove, che io ne ho bisogno per questa cosa qua:

http://oradicena.blogspot.com/2007/04/outback-steakhouse-bloomin-onion.html

Virginia ha detto...

Tutti, grazie!

Esme, purtroppo le mie cipollone vengono direttamente da Modica...
So che quest'anno si trovavano al Salone del gusto di TOrino ms altrove non le ho mai piu' viste.