venerdì 19 novembre 2010

Sablés au chocolat, aux flocons d'avoine et aux raisins

sablèsavena

No, non vi illudete: non sto facendo tutti i biscotti di Pierre Hermè per il puro piacere di farli, per amore della scienza o per semplici esperimenti natalizi. Li sto facendo solo ed esclusivamente per godere della soddisfazione di scrivere il titolo in francese.
Come potete immaginare, questi sono di tutt'altra fattura rispetto ai precedenti (molto più eleganti e sofisticati) più adatti alla colazione o ad una merenda un po' rustica, ma anche questi decisamente deliziosi!


Sablés au chocolat, aux flocons d'avoine et aux raisins
(dal Larousse du chocolat di Pierre Hermè)

per una quarantina di sablès:
110g farina 00
5g lievito chimico
300g di cioccolato al 66% di cacao (io ho usato un 70%)
150g burro morbido
80g zucchero di canna (cassonade)
8g latte in polvere
20g miele di acacia
1 uovo
2g fior di sale
140g fiocchi di avena
120g uvetta di Corinto

Setacciare la farina con il lievito e grattugiare il cioccolato.
Montare il burro con una frusta finchè non diventa liscio e cremoso. Incorporare a questi poi lo zucchero, il latte in polvere, il miele, l'uovo, il sale, il mix farina-lievito e il cioccolato grattugiato e mescolare per un minuto. In corporare ora i fiocchi di avena e l'uvetta e amalgamare bene senza però lavorare troppo l'impasto.
Formare due salsicciotti di 5-6cm di diametro, avvolgerli nella pellicola e disporli in frigo per 2 ore. Trascorso questo tempo, riprendere in mano l'impasto e tagliarlo a rondelle dello spessore di 1cm. Disporre i biscotti su una placca da forno ben distanziati e cuocere a 170 gradi per 12 minuti.

35 commenti:

Ciboulette ha detto...

pensa che io appena li ho visti ho pensato ad una sfida all'ultimo scatto tra la tua macchina fotografica ed i sablè al cioccolato, del tipo "vi piegherete al mio obiettivo" :)

Daisy ha detto...

ammappate e che e'???ti e' venuta una voglia matta di cioccolato????
arghh....mi segno anche questi..quando mai trovero' il tempo di farli tutti!!!:-)))
un abbraccio

Lydia ha detto...

BASTAAAA!!!!

CorradoT ha detto...

Belli, niente da dire...
Ma di tutti questi biscotti poi che ne fai? Li mangi? Nel caso, da' un'occhiata alla corporatura di Pierre Hermé :)

Virginia ha detto...

Cibou, tu sì che mi capisci...

Daisy, segna, segna...

Lydia, tu sta zitta...

Corrado, ma ti sembrano cose da dire ad una signora????

Il gatto goloso ha detto...

beh, ultimamente ho una voglia matta di biscottini vari... questi poi sono stracioccolatosi e croccantini :) Beh, mi sa proprio che li faccio!!!!! Chissenefrega della dieta ecco, l'ho detto!!!!!!

Francesca ha detto...

bellissimi questi biscottini!!!

Ely ha detto...

sei forte!!! sono splendidi come quelli sotto, mi piacciono di spessore così alto e mi piace dove li hai messi ruberò l'idea :-))))
ciao Ely

MariLuna ha detto...

ripeto: rustici proprio come piacciono a me e credo non solo.
La foto e superlativa :-)

CorradoT ha detto...

Ma dai, era solo un aiutino a farti mantenere quel personalino che abbiamo tutti visto nelle foto del matrimonio :-))))))))))))

Virginia ha detto...

Guarda Corrado, nel giro di qualche mese rimarrà solo un lontano miraggio...

Saretta ha detto...

questi li preferisco, adoro porprio i biscotti coi fiocchi belli rusticoni.Una sorta di Grancreale tres chic!Ocio che tra poco arrivo col te ;)

fiOrdivanilla ha detto...

ahahhaha solo per il titolo eh. Pensa che io credevo la stessa cosa per ogni piatto che preparate, sia tu, sia Pat!

A parte di scherzi... prova tutti i biscotti del mondo, vuoi per i titoli, vuoi per amore di Pierre o per la scienza.. ma non preoccuparti che non ci stanchiamo di queste delizie.

fiOrdivanilla ha detto...

ah dimenticavo. Tu, Patrizia e Edda! :D

Nepitella ha detto...

Ripeto anche qua, magnifici biscotti e splendid foto :-) Ciao

Simo ha detto...

Bellissimi, e chissà che buoni...
che meraviglia di foto!
Buon fine settimana

UnaZebrApois ha detto...

ahaha!!!Effettivamente già il nome è un programma!!!E in questo caso l'abito fa pure il monaco dato che a un nome così pomposo seguono delle creature talmente favolose che.... :ç........... ehehe!!!Ne afferro uno al volo!!!

Reb ha detto...

Sempre più..... SU!!!!!!

Claudia ha detto...

Li preparerei tutti anche solo per gasarmi un pò con gli amici quando dico il nome della ricetta! :-) Ti sono venuti benissimo! che voglia di cioccolato mi è venuta... bravissima! ps. perchè non partecipi al mio contest natalizio? sono sicura che anche tu avrei una ricettina nel cassetto dei ricordi da poter sfoggiare! :-)

Your Noise ha detto...

I sablés... Pierre o no, io li adoro sempre :D Trovo che siano i biscotti perfetti: abbastanza eleganti da servire col té, sfiziosi da sbocconcellare davanti al pc, perfetti al mattino col caffè..non ho mai provato una ricetta del genere, ma me la segno, si sa mai ;)
Posso farti per l'ennesima volta i complimenti per la foto? E' sempre un piacere passare di qui, ed è tutto merito tuo.
Grazie, baci
A.

Elga ha detto...

E avevo immaginato che ti piaceva scrivere i titoli in francese :D
Sono davvero invitanti e immagino quanta soddisfazione ti possano dare adesso, anzi congratulazioni, non sapevo e ho intercettato qualche commento du fb :D
Benvenuta nel club!

Lievito e Spine ha detto...

Proprio ieri ho fatto i Sablés viennois au cacao insieme ad altri biscotti per una riunione a scuola, inutile dire che hanno fatto furore!! :-) Questi devo dire che a mio gusto sembrano ancora meglio!

luci ha detto...

Mi sono precipitata a comprare il cioccolato fondente, i fiocchi erano in dispensa! Sono appena rientrata e, se la stanchezza non si impadronisce del mio piccolo corpo, dipingerò la mia modesta cucina con sbuffi di farina e cioccolato grattugiato!
Complimenti, una delizia!!!
luciana

kristel ha detto...

Bellissima foto e molto originale il bidoncino con il biglietto attaccato. Da tenere presente per questo Natale quasi alle porte. Ma per ora mi gusto solo questi biscotti very cioccolatosi. A presto! :)

Elisa80 ha detto...

i sablè sono belli e molto invitanti, anche gi altri che avevi preparato erano bellissimi ... ma la foto neanche da mettere questa è rustica, piena di calore bravissima a presto

Vicky ha detto...

..un allargamento di misure programmato... una dona o è pazza o è in dolce attesa.. beh se è la seconda, come credo, complimenti "socia"!!!

VALENTINA "cuoca" PER PASSIONE ha detto...

Se ogni volta che scrivi in francese sforni tale bellezze continua pure.. meravigliosi
Ciao Vale

Tamtam ha detto...

hai ragione...il nome francese basta e avanza, ci si bea solo a nominarli! e poi le tue foto....

virgikelian ha detto...

Virgi, sei una tentatrice con queste delizie al cioccolato.
Vedo che ti stanno venendo le voglie... di imparare anche il francese... BRAVA!!!
Un bacio e buon fine settimana.

SUNFLOWERS8 ha detto...

Non l'ho mai sopportata. Dico, la mia prof di francese non la potevo proprio vedere. Non parliamo poi del fatto che in vacanza in costa azzurra non c'era un francese che mi stesse simpatico...se mi avessero presentato Pierre Hermè e fatto assaggiare subito anche una delle sue ricette, avrei chiesto anche la cittadinanza francese! ;D
Buona Domenica
Sonia
pS: si è capito che mi piacciono molto questi biscotti? Li segno ^_^

Alex ha detto...

Posso scrivere lo stesso commento di Lydia?
Certo che quel titolo è proprio figheiro :-)
Baci (con i soliti complimenti per la foto)

sara ha detto...

oddio svengo con tutti questi biscottini....tutti da provare!!!!!!complimenti!!!!ti aspetto anche nel mio blog per consigli e commenti...e se vuoi partecipare al mio primo contest!!!!

Anonimo ha detto...

ciao, una domanda: ma per latte in polvere cosa intendi e soprattutto dove si trova?

Virginia ha detto...

Tutti, grazie!

Anonimo, il latte in polvere è quello che si usa anche per i neonati. Lo trovi sicuramente in farmacia ma credo anche al supermercato.

Ilaura ha detto...

Fantastica l'idea del secchiello! :)