lunedì 11 ottobre 2010

Torta di grano saraceno

torta di grano saraceno

Per gli amanti della cucina altoatesina (una delle mie preferite) questa è tutto tranne che una novità. Chi invece non la conoscesse ancora è caldamente invitato a rimediare...
Prima di mettermi all'opera ho fatto uno studio approfondito delle varie ricette in mio possesso (come dicevo, essendo un'amante del genere, ho anche una nutrita bibliografia).
La bibbia delle bibbie è il libro sui dolci di Annaliese Kompatscher, ma in un'altra pubblicazione la stessa Kompatscher propone una ricetta diversa. Nella versione "ortodossa" si ha una ricetta molto proporzionata (250g burro, 250g farina, 250g zucchero, 250g mandorle, ecc.) mentre nella versione "eretica" le misure cambiano, compare timidamente una mela grattugiata nell'impasto e le sole mandorle vengono affiancate da noci o nocciole.
Tenendo conto di queste differenze, alla fine ho creato un mix di testa mia cercando anche di limitare (si fa per dire...) i grassi il più possibile.
E' davvero la regina delle torte rustiche!


Torta di grano saraceno

200g burro a temperatura ambiente
180g zucchero
6 uova
250g farina di grano saraceno (io ne ho usata una addirittura a grana grossa...superba!)
250g tra mandorle e nocciole tritate
mezza mela grattugiata
un pizzico di sale

confettura di mirtilli rossi per farcire

Lavorare a lungo il burro con 100g di zucchero fino ad ottenere una consistenza spumosa. Aggiungere i tuorli delle uova e continuare a montare. Unire ora la farina miscelata alla frutta secca tritata, la mela grattugiata e il pizzico di sale, amalgamando bene.
Montare gli albumi a neve con i restanti 80g di zucchero e unirli delicatamente al composto.
Imburrare una teglia e versarvi il composto. Cuocere a 180 gradi per 30-40 minuti (prova stecchino). Far raffreddare, sformare, tagliare in tre parti (come si vede dalla foto, io l'ho tagliata solo a metà, ma la prossima volta creerò un ulteriore strato da farcire) e farcire con la confettura di mirtilli rossi. Ricomporre la torta e cospargere di zucchero a velo.

39 commenti:

Edda ha detto...

La conosco ma vengo lo stesso, mi piace questa tua sfilata di classici golosi :-)

Olivia ha detto...

E' da tempo che mi attirano le preparazioni, sopratutto dolci, con il grano saraceno. E siccome non cocnosco più di tanto la cucina altoatesina penso proprio che dovrò rimediare, magari iniziando con questa torta!!!
Allora vado....mi fido!!!!

Simo ha detto...

La conosco, è deliziosa...la tua mi sembra perfetta!
Buon lunedì

Aurelia ha detto...

Sabato scorso, al supermercato,ho preso in mano un sacchetto di farina di grano saraceno...
L'ho guardato, e mi sono chiesta come usarlo...l'ho rimesso al suo posto, promettendomi di trovare la ricetta perfetta!!
Eccola qua, ora è venuto il momento di acquistarlo!
Bacio Wiggi

Reb ha detto...

Gulp, la mia soglia dello spavento verso i 200gr di burro comincia a mettersi in allarme! Ma questa tortina mi gusta muchissimo, so già!

Elga ha detto...

Con questa premessa non si può che provare! bacio

fantasie ha detto...

Io conoscevo la classica, che mi piace tantissimo, ma questa versione mi intriga assai!!! L'unico problema è trovare qui, la marmellata di mirtilli rossi... qui si trova solo quella di mirtilli neri... fa lo stesso?

piccoLINA ha detto...

Fa-vo-lo-sa!
Troppo buona!!!!

Virginia ha detto...

Tutti, grazie! Provate, provate!

Fantasie, meglio una marmellata di lamponi...

Paola ha detto...

buonissima! l'anno scorso l'ho mangiata per la prima volta a Bressanone e me ne sono innamorata. E come te ho provato a rifarla a casa facendo un mix tra le varie ricette che ho trovato su diversi libri comprati proprio a Bressanone. Adoro i dolci altoatesini, quindi come potevano mancare dei lbri proprio sulla cucina altiatesina? :)

Saretta ha detto...

Io sono tra quelli che devono rimediare!!!

Diletta ha detto...

Wiggi anche io la faccio sempre ed uso la ricetta che ho trovato su uno speciale di sale&pepe di anni fa. Sempre buona!
La ricetta è pià simile a quella ortodossa:
200g di farina, 200 di zucchero, 200g di burro, 200g di mandorle tritate, 5 uova e marmellata.

Un curiosità ma i mirtilli rossi sono i cranberries inglesi?

Un sorriso rustico.
D.

Acquolina ha detto...

mi piace tantissimo, ma non ho mai provato con la mela!
Ciao!
Francesca

maite_i calycanti ha detto...

Virgi grazie! stamattina a colazione è passata un'amica carissima con un suo tentativo di torta di grano saraceno e in cerca di migliorie, insomma sei di un tempismo perfetto! poi visto che sei "di casa" non è che conosci qualcuno che possa tenere un corso di panificazione altoatesina? mi piacerebbe riuscire ad organizzare, magari a casa mia che è un po' a mezza via.. Baci baci

Gaia ha detto...

ce l'ho.
nel risistemare la dispensa della nuova cucina, ho ritrovato pure una confezione intatta di farina di grano saraceno,
che l'altro giorno ho guardato e ho pensato: E con questa che ci faccio?
Ecco che ci faccio.
In frigo c'e' pure la marmellata di lamponi...
;-)

Mirtilla ha detto...

Anche tu impazzisci per le torte di grano saraceno...allora ho trovato un altra cosa che ho in comune con te! ah, io le adoro! Pochi giorni fa ne ho pubblicata una alle pere, leggermente modificata da una ricetta di Sale & Pepe, se passi a trovarmi la tropverai, la in tutto il suo bel (ma sopratutto "buon") splendore!Deliziosa anche la tua... come sempre le tue creazioni mi mettono un languorino.... un bacione!

Juls @Juls' Kitchen ha detto...

io ne faccio una versione che poi farcisco con crema di cioccolato e un'idea di fava tonka, mi pare ci si sposi bene col sapore rustico! Buona buona buona!

Dora ha detto...

Ne ho mangiata a bizzeffe in Tirolo! Ed è stato d'obbligo portare a casa un barattolone di marmellata ai mirtilli rossi. Solo per me è introvabile??

Virginia ha detto...

Tutti, rigrazie! Per la reperibilità della confettura di mirtilli rossi in effetti sono stata un po' paracula nel senso che mi sono fiondata in un negozio di prodotti altoatesini dove ovviamente l'ho trovata senza problemi senza passare dai supermercati.
Usate quella di lamponi come alternativa!

Dile, sai che mi verrebbe da dire di sì? Però non vorrei fiìosse una scemata...in effetti non mi sono posta il problema...

Maite, sarebbe una cosa meravigliosa ma al momento purtroppo non mi viene in mente nessuno...

Mrtilla, mooolto interessante la variante alle pere.

Juls, vedi sopra...;))

Barbara ha detto...

Pur essendo innamorata della cucina altoatesina non ho mai preparato questa torta...buuuuhh!

Rimedierò al più presto!

B

Ciboulette ha detto...

mitico libbricino :)

Il grano saraceno lo metterei ovunque, anzi, è da troppo tempo che non finisce in una torta :)


Dile, Virginia, se venite a capo della questione cranberries-mirtilli rossi me lo dite? Io se ricordo giovedi lo chiedo alla teache a lezione di inglese :)

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

Torta gluten free !!!!!!! Il grano saraceno, che non e´un grano, non ha glutine e questa torta adesso la esporto in argentina..posso ?...Ciao, Simonetta

Ambra ha detto...

Ho giusto la farina e devo decidere come usarla...davvero super!!!!Bacio

la sissa ha detto...

Ciao,
Ha un pò troppe uova per i miei standard però mi hai dato una grande idea per una cena a tema altoatesino nella quale sono l'addetta della merenda di fine pasto!
A presto!
Sissa

Gaia ha detto...

cranberry=mirtillo rosso

google conferma
qui

Virginia ha detto...

Gaia, grazie! Prima di rispondere ho proceduto anch'io con la tua stessa operazione però del traduttore di Google non ho troppa fiducia...mi sono fatta più che altro convincere dalla prova al palato (per quanto fosse attendibile anche questa...).

sara b ha detto...

mai mangiata, ma mi piace molto il sapore amarognolo del grano saraceno. vediamo se rimedio la farina!

Alex ha detto...

come i limoni confit, questa è una di quelle ricette che mi riprometto ogni volta di fare e poi mi dimentico. Per ora ho comprato l'occorrente per la ricetta dei confit, ma prima o poi nella mia vita farò anche questa. Giuro :-)

Alè ha detto...

CIAO!
ho creato un gruppo su facebook per tentare di riunire e pubblicizzare un gran numero di blog italiani. Mi sembra un modo carino e comodo per potersi confrontare e aumentare la visibilità dei nostri blog!
Se sei interessato, unisciti a noi e pubblica il link del tuo blog sulla pagina di facebook:
http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=153706914659766&ref=ts

GRAZIE!

Ale

UnaZebrApois ha detto...

la mangiavo sempre in montagna!E' buonissima!!!

Amaradolcezza ha detto...

ciao! non l'ho mai fatta questa torta ma ho giusto della farina di grano saraceno che aspetta in credenza! buona settimana
Giulia

Lory ha detto...

Il mio papà è di Malles e ama questo tipo di torte,non ho mai provato la versione di Annaliese,ma la tua voglio proprio provarla,per regalarla al mio papi che di sicuro ringrazierà ;-))

Gaia ha detto...

ma wow! che bella questa torta e che buona che dev'essere! mi piace anche la versione con la mela grattugiata all'interno!!!
sound very very good

Fabiana ha detto...

una torta dal sapore rustico.. mi piace da matti!!!

Orsetta ha detto...

Blog molto carino e ricette appetitosissime!!

Felice di conoscere te ed il tuo spazio spilucchioso!

Passa da noi, ci piace scambare segreti di cucina..

http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Ciao!
Questa ricetta è da provare immediatamente, ma un favore, sbaglio o l'ingrediuente "mela grattuggiata" poi non viene usato nell'impasto? Grazie
Ciao!

Virginia ha detto...

Anonimo, hai ragione!!! Ho corretto la ricetta, grazie.

Anonimo ha detto...

Grazie! Proverò in questo we di pioggia... (perchè piove sempre nelwe??!) questa fantastica torta!
Scusa, non mi sono nemmeno "firmata" prima: sono Anna
Il tuo BLOG è semplicemente stupendo! Saluti!

madda ha detto...

Finalmente! è una vita che cerco una ricetta affidabile SOLO UNA DOMANDA: NIENTE LIEVITO?