venerdì 21 novembre 2008

Crostata al cioccolato di Knam


Interrompo momentaneamente lo standby, per poi protrarlo inesorabilemnte nel tempo.
La mia pausa inizialmente era dovuta più che altro a motivi logistico-meditatori: stavo insomma tentando di tirare le somme su questo blogghino, su quello che mi da e su quello che mi toglie. Insomma, stavo cercando di capire se il gioco valesse effettivamente la candela. A volte mi sembra null'altro che una forma di solipsismo.
Nel frattempo, sono subentrati motivi di carattere fisico-motori: lunedì infatti ho avuto un piccolo incidente e ora mi trovo con un simpatico gesso dal sedere in giù. Questo ovviamente comporta il fatto che mi trascini come un pachiderma da una sedia all'altra e che non sia assolutamente in grado (nemmeno con le stampelle) di stare in piedi. Prevedo inoltre a breve una operazione e quindi, sinceramente, non so quando riuscirò a rimettermi seriamente a cucinare...
Questo il motivo del protrarsi dello standby.
Ringrazio tutti coloro che si sono preoccupati per me, pubblicamente e privatamente.
Grazie davvero.

Ma veniamo al bello...ovviamente, entrata appieno nel ruolo della povera vittima, cerco di carpire coccole a destra e a manca.
L'altro giorno sono addirittura riuscita ad avere una cheffa a domicilio (Lydia) che mi ha aiutata a fare il bendidio qui sopra. Bè, aiutata...diciamo che ha fatto tutto lei!
Un buon modo per addolcire la convalescenza...
Grazie Lydia (se non lo sapeste ancora, la mia cheffa e altri quattro scalmanati si sono riuniti in un blog che promette moolto moolto bene).
Ecco la ricetta per una tortiera con fondo amovibile da 22cm:


Crostata al cioccolato

Per la frolla (non abbiamo seguito quella di Knam):
175g farina 00
25g cacao amaro
1 pizzico di sale
75g zucchero
75g burro
2 tuorli
2-3 cucchiai d'acqua fredda

Lavorare gli ingredienti insieme e mettere il tutto a riposare in frigo per almeno un'ora.


Per il ripieno
Unire insieme:
2 parti di ganache al cioccolato (ovvero, 170g panna fresca, 250g cioccolato fondente)
1 parte di pasticcera (170g latte, 15g farina, 1 tuorlo, 25g zucchero)

Specifico le proporzioni tra la pasticcera e la ganache perchè in realtà la ricetta originale richiedeva il rapporto di 1:1 (ovvero circa 200g di pasticcera e 200g di ganache). Abbiamo fatto 2 parti di ganache perchè ci siamo accorte che altrimenti il ripieno sarebbe stato insufficiente (e fare ancora un po' di ganache era cosa rapida e semplice). Forse l'ideale sarebbe utilizzare 300g pasticcera e 300g di ganache.
Ora viene il bello: per quanto riguarda la cottura, la ricetta di Knam prevede di cuocere da subito tutto insieme (frolla + crema). Noi abbiamo pensato di cuocere prima solo il guscio di frolla per 5-6 minuti a 180 gradi, poi di tirarlo fuori, aggiungere la crema, fare la griglia con la frolla restante e reinfornare per altri 12-13 minuti (giusto, Lydia?)

In realtà questa operazione non è stata sufficiente ad evitare l'inumidirsi della parte sottostante della frolla.

Quando la rifarò, credo che procederò con una cottura in bianco del guscio per almeno 10-12 minuti, poi aggiungerò crema e griglia e magari terminerò la cottura ad un livello del forno più alto (on questo modo anche la crema dovrebbe cuocersi un po' meno e così evitare di creparsi).

28 commenti:

emanuela (Jesi) ha detto...

Ciao Virginia,
ti ho scritto una volta un commento sul latte crudo, poi niente perché sono una visitatrice silenziosa del tuo bellissimo blog e di molti altri food-blog (che hai anche tu tra i tuoi link). mi dispiace molto per l'incidente e, anche se non ci conosciamo, ti faccio i migliori auguri per guarire presto e bene. Per quando riguarda il blog, se decidi di chiudere avro' il mio momento di "lutto" perché ti visito tutti i giorni e mi piacciono tantissimo le tue ricette (alcune ne ho rifatte con successo).
Un saluto
Emanuela

Virginia ha detto...

Emanuela, ti ringrazio tantissimo! Sei molto cara...

Maite_lacucinadicalycanthus ha detto...

Virgi, coraggio per il gesso e per l'operazione ma speriamo (forse un po' egoisticamente) che alla fine di questo stand-by tu abbia voglia di tornare in questo spazio e che soprattutto il fatto di farlo possa darti bilanci positivi in quelle che sono "economie complesse". Insomma noi ti aspettiamo!

Maurina ha detto...

Wiggi ... 1000 auguri!

Lydia ha detto...

E vorrà dire che la tua cheffa a domicilio verrà ad aiutarti spesso così potrai incrementare il tuo blog!!!
Nel frattempo, forse non lo sai, ma pare che si organizzerà una tigellata a casa tua.
Fatti coccolare dai tuoi questo w.e. che la settimana prossima pastrocchiamo un altro pò.
C'è sempre la cassetta di cachi da utilizzare, e io devo fare il battesimo con questo benedetto sedano rapa!!!
Ti abbraccio

Sere ha detto...

Peccato che non sei dietro l'angolo, mi avrebbe fatto un'immenso piacere poterti dare una mano, anche solo per quattro chiacchere e due risate... Fa conto che con il mio cuoricino lo sto facendo ora, mentre stai leggendo il mio messaggio!
Ti auguro di rimetterti prestissimo... e non ci abbandonare...
con affetto
Sere - cucinailoveyou.com

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Accidenti, che periodo faticoso! ti faccio i miei migliori auguri di pronta guarigione. Noi rimaniamo qui, perchè siamo inguaribili ottimisti. E se non puoi cucinare ... chissà ... si potrà sviluppare un'altra passione, e magari ci diletterai con qualche altro interessante post!

Ciboulette ha detto...

Spilucchia, ma cosa mi combini...mi dispiace tanto per il piccolo incidente (piccolo? con tutto quel gesso? mannaggia....:( ) ma sono sicura che lo standby, che da volontario è diventato forzato, ti aiuterà a meditare, e confido che il bilancio penda molto dalla parte problog...o almeno ci spero! Un abbraccio affettuoso!

PS: 'aspita che consolazione.... :))

fedeccino ha detto...

Ripigliati, ti prego :(
A presto !
Federica

Elga ha detto...

Accidenti, mi dispiace, certo per il gesso non ti posso aiutare..magari ti spedisco un ferretto da maglia per l'inesorabile prurito che avrai da qui a poco..:) per il resto è un viaggio che devi percorrere da sola, a me il blog ha fatto un gran bene, lo faccio per me stessa senza pensare a quel che mi porterà anche se richiede tempo e avendo tre figli e un lavoro puoi immaginare quanto me ne resti, ma anche io sono importante, almeno per me stessa.
Ti abbraccio forte, Elga

Saretta ha detto...

Accidenti! Mi spiace troppo per qusta scocciatura...però sappi, se pensi al solipsismo, che siamo in tanti che ti aspettano ed apprezzano!
Beh, sennò sta meraviglia mica l'avremmo vista sai?
Con gli auguri di pornta guargione ti auguro un buon we!
Saretta

ciciuzza ha detto...

ciao! :) che dire? ti capisco per il tuo standby. spesso mi faccio le tue stesse domande.. e sono anche io stata un po' in standby. per ora vince la voglia di essere in contatto con tutti voi.. e poi chissà.. aspetto sempre che la vita mi dia qualcosa di più "importante" di cui occuparmi e chissà.. sto aspettando! ;)
in bocca al lupo per le tue difficoltà "motorie" :)
e pappati questa bella torta che ne vale veramente la pena ;)

Barbara ha detto...

Mamma mia, la cosa è seria: mi dispiace davvero, per l'incidente ed il conseguente gesso e tanti tanti tanti cari auguri per una pronta guarigione e per l'operazione. Per il blog... bè è assolutamente meno serio rispetto alla salute, ma spero tanto che, quanto ti sarai ripresa fisicamente, riprenderai anche a scrivere, è un piacere leggere i tuoi post e osservare le tue meravigliose preparazioni, sarebbe davvero un peccato non poterlo più fare!
Baci baci

michela ha detto...

Virginia!
Acc..mi pareva di averti scritto..sto rincitrullendo?
Mi spiace tantissimo di quello che ti è successo..mi ero anche organizzata per giovedì.
Per una con il morale alto come te..non dovrebbe essere un'impresa ripendersi o sbaglio?
Coraggio..un abbraccio forte e un milione di auguri per tutto.
ciao

VerA ha detto...

Mi dispiace, caspita! Ti faccio i miei migliori auguri!!! Ti aspettiamo!

Benedetta ha detto...

virgi! ma come un simpatico gesso! ma mi dispiace troppo, ti scrivero' un po' per rimbambirti durante la convalescenza! baci

manu e silvia ha detto...

Caspita questa torta non è niente male!! bacioni!!

Alex ha detto...

Virginia, Lydia...anche qui si parla di tigellata?? arrivo anch'io...ditemi quando che mi organizzo!!!

panettona ha detto...

mi dispiace tantissimo per uqello che ti è sucdcesso e ti auguro di cuore di rimetterti prestissimo però ti prego, non ci abbandonare ... magari non potrai cucinare ma scrivere si ;)
un bacione grande ,grande!!!

Uvetta ha detto...

Zia Virgy, ma cosa mi combini... auguroni per l'operazione se ci sarà, ora pensa solo a guarire per benino okkei? POI, torna da noi che non possiamo mica vivere senza di te... altro che solipsismo! ti abbraccio cara, ciao!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Caspiterina, quanto mi dispiace. Ti faccio un grande in bocca al lupo per tutto, che questo periodaccio passi in fretta. Spero anche che il blog ti dia più di quanto ti tolga ... sarebbe un peccato non poterti leggere più.
Intanto pensa a rimetterti e a farti coccolare.
Ciao
Alex

ROMY ha detto...

Ciao! Ti auguro di riprenderti al più presto! Bella e buona ricettina, complimenti! Buona serata :-)

le pupille gustative ha detto...

Uhh...Virginia, mi spiace molto apprendere che hai questi problemi di salute...Cmq spero che tornerai quando starai meglio a scrivere, perchè mi piace davvero molto e sarebbe un peccato non leggerti più, davvero. Di cuore, un augurio di velocissima ripresa e un abbraccio forte! Chiara

Serena ha detto...

Auguroni per il gesso e in bocca al lupo per l'operazione.
Mi spiace che ti sia presa una pausa perchè mi mancherà il giretto sul tuo blog ma, a volte, una pausa è necessaria per poi tornare con più entusiasmo.
Ti aspetto.
Un abbraccio grande

Marilì ha detto...

Ciao V., la vita a volta si fa un po' più dura, spero però che non ti passi la voglia di condividere anche con noi, ci mancheresti. All the best x tutto
Marilì

Virginia ha detto...

Grazieeeeeee...

salsadisapa ha detto...

caspita spilucca... questa non ci voleva! lascia le elucubrazioni sul blog e pensa a riposare: il resto verrà da sé. ma non ti azzardare a sparire eh? 'PITOOOO? lo spilucchino ci piace. tanto. :-P
un bacio

Anonimo ha detto...

Forza wiggi...un abbraccio!!!
Arianna