martedì 4 dicembre 2012

Rapanelli salad

rapanelli

Ma si dice rapanelli o ravanelli? Mah...
Sappiate in ogni caso che sono in periodo tuberoso-salutista, incalzata anche dal bel libro Coltivo e cucino che mi sono di recente accaparrata e da cui è tratta questa ricetta.
Niente di nuovo dunque, solo un'insalatina vegetale condita da un pesto fatto con le foglie che di solito vengono scartate. La prossima volta credo farò finire tutto quanto in un bel risotto.


Rapanelli salad

un mazzetto di 10 rapanelli (con un totale di 40g di foglie)
30g di pinoli
20g di grana
olio, aceto bianco (o di mele)
sale e pepe

Lavare bene i ravanelli e le foglie.
Creare un pesto frullando (o pestando) le foglie ben asciutte con i pinoli, il grana, un pizzico di sale e l'olio.
In un piatto largo condire i rapanelli tagliati sottili con la mandolina con poca emulsione di olio, aceto, sale e pepe. Lasciarli marinare per almeno mezz'ora, poi terminare il piatto condendolo "a mucchietti" con il pesto.

insalata rapanelli col loro pesto

8 commenti:

gloria cuce' ha detto...

Buonissima quest'insalata piccantina.
Brava!

Ely ha detto...

Buonaaa! Elegante e semplice.. e io ho sempre detto rapanelli, anche se adesso mi hai messo il dubbio tesoro! :D Un bacione!!

Paola Bertolli ha detto...

mmmm... niente male..
credo comunque che, nonostante tutti si ostinino a chiamarli rapanelli (me compresa), il nome corretto sia Ravanelli..
Rapanelli è più allegro no? e che rapanelli sia!
:D ciaooooo

Saretta ha detto...

Nemmeno io so mai come chiamarli..li mangio!E guai a buttare le foglie...si pestano o mangiano in minestra!

Mi piace molto la tua insalata, ggrande Virginia!
bacio

Alex ha detto...

Il risotto con le foglie dei ravanelli è buonissimo, ha un chè di ortica...

Giuliana ha detto...

questa la tengo per quando saranno nella loro stagione.
Lo so, sono un brontolo vintage,
ma è una mia precisa scelta, seguire le stagioni. Come si faceva una volta. Credo sia più salubre e meno costoso.....
ripeto è una mia convinzione, per cui perdonami se faccio la voce fuori dal coro.

baci a te e alla nanetta

Giuli

Günther ha detto...

ho imparato ad apprezzare il rapanello o ravanello con l'età, prima non mi piaceva ora appena posso lo utilizzo, molto interessante l'uso delle foglie

Günther ha detto...

ho imparato ad apprezzare il rapanello o ravanello con l'età, prima non mi piaceva ora appena posso lo utilizzo, molto interessante l'uso delle foglie