mercoledì 30 novembre 2011

Corona di panpepato

corona biscotti

Ebbene sì, sono ancora viva. In realtà non mi dedico molto alla cucina che non sia stracotta e frullata (però sto facendo delle signore pappe, eh!) ma nel fine settimana ho lasciato Chiara alle cure del suo papà e mi sono dedicata alla preparazione di un po' di ghirlande natalizie da vendere al mercatino organizzato in favore dei bambini alluvionati della Liguria (chi mi segue su Facebook già lo sapeva).
In casa mia, come penso in tante altre case d'Italia*, biscotto di panpepato fa rima con Alda Muratore, la cui ricetta, così come la sua memoria, rimarrà sempre nei nostri ricordi.
Ho usato mezza dose e con questa ho ottenuto sei corone.
Per farla ho fatto girare le sagome dei biscotti attorno ad un coppapasta tondo e le ho sovrapposte in modo da tenerne una sopra e una sotto e così via.
Dimenticavo: ho cotto 7-8 min a 180 gradi.


Biscotti di panpepato di Alda Muratore


(dose x 1 casetta e 2 teglie di biscotti – se si vuole fare solo 1 di queste cose, dimezzare le dosi)
200 g burro
500 g miele (possibilmente aromatico, non industriale)
250 g zucchero
almeno 3 cucchiaini di spezie in polvere (1/2 cucchiaino x ciascuno di: cannella, zenzero, chiodi di garofano , anice), noce moscata (poca)
1 bustina di lievito tipo pane degli angeli
15 g cacao
1200 g di farina
2 uova

Mettere in una pentolina il cacao e lo zucchero setacciati insieme; il miele, gli aromi e il burro a pezzetti ; fare fondere insieme a fuoco basso, amalgamare e far raffreddare a temperatura ambiente (non deve indurire). Mescolare la farina e il lievito in una terrina capace, fare il pozzo nel centro, battere leggermente le due uova, metterle nel pozzo, mescolarle con un po' di farina e aggiungere il composto di miele tutto in una volta; con il cucchiaio di legno o le fruste a gancio amalgamarlo con la farina, poi continuare ad impastare con le mani o nel robot da cucina. Quando la pasta è ben liscia, metterla in una terrina, coprire con pellicola trasparente e fare riposare una notte o mezza giornata. Stendere la pasta non troppo sottile (5-7 mm) e ritagliare le forme; per il buchino attraverso cui far passare il filo per appenderli, inserire un pezzo di stuzzicandenti e lasciarlo per tutta la cottura. Cuocere a forno moderato (180-200 °C) per 15’, senza lasciare brunire. Importante è la decorazione: glassa bianca o cioccolato, zuccherini colorati o argentati, canditi. Attenzione a non cuocerli troppo: diventano duri per effetto del miele. Meglio sfornarli appena morbidi, poi induriscono comunque. Se la decorazione è fatta con la glassa, meglio farla subito prima di appenderli; se invece li decori con mandorle e canditi, puoi farlo prima della cottura (le mandorle non devono dorarsi in cottura). Farli raffreddare su una gratella e quando sono ben freddi conservarli nelle scatole di latta fino a Natale. Appenderli all’albero non più di 8 giorni prima, per evitare che prendano polvere. Questi biscotti vanno preparati in anticipo e lasciati ‘frollare’ (nella solita scatola di latta) prima di consumarli o appenderli: appena sformati sono troppo duri, con il tempo si ammorbidiscono e risultano più saporiti. Un trucco per accelerare il procedimento: mettere nella scatola, insieme ai biscotti, una o più (a seconda delle dimensioni della scatola) fettine di mela.

*Come potete vedere oggi da Diletta, non mi sbagliavo...

AGGIORNAMENTO: sono spiacente di comunicare che queste corone non sopravvivono per più di 5-6 giorni. Purtroppo i biscotti assorbono l'umidità esterna e si sfaldano. Vanno quindi fatte in prossimità delle feste. Naturalmente tenute coricate reggono di più. E' stata la triste scoperta di stamattina che mi sembrava doveroso comunicarvi.

38 commenti:

Babs ha detto...

celo celo celo celo :) presa domenica da lydia e daniela! mi son persa l'occasione di salutarti perchè ero in ritardo... lo faccio qui :)
ciao virginia!

Milen@ ha detto...

E' bello rileggerti cara Virginia e ancor di più ammirare le tue idee :D

breakfast at lizzy's ha detto...

Stupenda questa ghirlanda, peccato che il prezzo al mercatino fosse 50 euro! ;)
Scherzo ovviamente!
Bellissima sia questa sia le altre che hai portato domenica!

Francesca ha detto...

Bellissima questa ghirlanda natalizia.
Potresti partecipare al mio contest http://pannacioccolatoefantasia.blogspot.com/2011/11/contest-e-tu-natale-che-dolce-fai.html.
Un abbraccio

luby ha detto...

Ma e' meravigliosa!!!!!

Marco_e_Barbara ha detto...

bellissima corona un'idea davvero carina per questo feste,la devo fare...ti copio la ricetta:)
bellissima anche la tua iniziativa!

Tantocaruccia ha detto...

Bella la corona, molto nobile l'idea di venderla per i bambini alluvionati! Io non conosco il panpepato, nel senso che a casa mia non si fa.. bella scoperta:)
a presto:*

Manuela e Silvia ha detto...

ciao, una corona scenografica e natalizia....ma quanto sono durati questi biscottini....a casa nostra non sarebbero arrivati fino alla corona, sarebbero finiti prima ;)
baci baci

Elena ha detto...

Ciao Virginia, è stato un piacere incontrarti al mercatino. Grazie di avere condiviso questa bellissima corona, al faccio appena posso. Un abbraccio

Lilly ha detto...

Ma e bellissima!Se riesco lo faccio anch'io.

sere ha detto...

bella questa foto, mipiace perchè è tenera e ancor di più perchè è dedicata ai bambini. Brava!

Saretta ha detto...

Virginiaaaaa mani di fata!!!

Assunta ha detto...

Complimenti!!!!
Veramente di grande effetto!! :)

Oxana ha detto...

Eccoti, Virginia!:))
Bellissima idea! Particolare e l'unica:)
Bacione

°Glo83° ha detto...

bellissima!!!!!!

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

Ma quanto è bella! ho voglia di farla anche io per Natale!

Federica - Pan di Ramerino ha detto...

Ma è bellissima!! La voglio fare, si si! La metterò alla porta d'ingresso almeno tutti la possono vedere!!

Nero di Seppia ha detto...

Inutile dirti che è veramente incantevole... immagino che tu ne sia già consapevole :) Brava!

Hysteria Lane ha detto...

mani d'oro ha Virginia, mani d'oro!
Non ho mai visto una ghirlanda più leggiadra di questa.

EvaKendall ha detto...

La ricetta di Alda Muratore non la conoscevo, però la ghirlanda è bellissima...vorrei proprio provare pure io!
Eva

Alice ha detto...

l'ho vistaaaaaaaa!!!! era lì in bella mostra, favolosa :)

Acquolina ha detto...

è bellissima! che idea, e il nastrino ci sta benissimo!!!

SALEECOCCOLE - polpetta e principessa ha detto...

ciao bellissimo blog
anche io ho un blog di cucina se ti va di venire a vedere
http://saleecoccole.blogspot.com e se ti va partecipa al mio contest sul radicchio ...sono sicura che saprai creare un ottima ricetta

Ciboulette ha detto...

Vabè, solo io sono completamente impedita e non ho capito la tecnica del coppapasta?

Mai fattto il panpepato, aspettavo la ricetta di Dile ma sei arrivata prima tu. (e questa non l'avevo ancora vista su flickr, è davvero bellissima, non è che mi cambi l'oggetto sociale del blog?)

letrecivette ha detto...

bellissima!e buonissima
monica

Kika ha detto...

Che bello, anche io ho fatto i biscotti con questa ricetta proprio domenica: http://chicchedikika.blogspot.com/2010/12/omini-di-pandizenzero-di-alda-muratore.html, ma la tua ghirlanda è davvero un'idea geniale, mi piace tantissimo!

Alessia ha detto...

non ti dedicherai, giustamente, molto alla cucina, ma quando lo fai il tocco di classe si nota sempre :) ti lascio il mio indirizzo nel caso volessi recapitarmi siffatta meraviglia? :)

cooksappe ha detto...

me la metto in testa! ^^

Gaia ha detto...

Siete state delle grandi!
Ho visto pure le tue corone di nocciole da qualche parte..
Bravissima!

ps. Lo sai, vero, che sui Navigli ci ho lasciato il cuore!!

Enrica ha detto...

Questa corona è chic e natalizia! Mi piace...MOLTO!!

sara b ha detto...

spilu, che pazienza, che maestria, che stile, come sempre del resto. bravi, questa cosa del mercatino vi fa grande onore, io purtroppo per ovvi motivi di distanza non ho potuto partecipare. ma c'ero col cuore.
baci!

Giovanna ha detto...

Che bella la tua hirlanda, bellissima iniziativa,peccato essere cosi lontane e non aver potuto partecipare.

Gio ha detto...

sono senza parole...è meravigliosa! complimenti!

Diletta ha detto...

Per ultima....solo per dire che è vero...la ricetta del panpepato di Alda è mitica!!!

Un sorriso un po' nostalgico.
D.

Giuliana ha detto...

Alda manca tutti i giorni...eppure è sempre presente, nei pensieri, nel cuore, e attraverso le sue ricette...

grazie Virginia


Un bacio

Giuli (quella incrociata alla registrazione Voiello, ricordi?)

Marzia (Dark chocolate) ha detto...

Ma è stupenda questa corona!! peccato che non sia durata.. io piu per l'umidità l'avrei fatta finire a morsi!! comunque è un'ottima idea... la usero sicuramente!!

Siza ha detto...

wooooow!!! che meraviglia!!!

Cecilia Deni ha detto...

Sono commossa. Sono i biscotti di Alda che faccio per l'albero. Non dimenticheremo mai Alda Muratore. Grazie. Senti i biscotti si inteniscono, ma questo non e' un problema se li monti su un supporto e soprattutto se li incarti con quel cellofan da alimenti molto "croccante" che si usa per incartare torte e crostate. Una vota incartati nel cellofan li puoi infiocchettare ad una coroncina. Il nastro che reggera' il peso va legato alla coroncina; i biscotti, a quel punto, puoi incellofanarli separatamente e i ragazzini possono anche rubarseli uno alla volta, sguarnendola. Un abbraccio. Capsicum